Foto e descrizione di Hygrophorus late (Hygrophorus hypothejus)

Hygrophorus tardivo (Hygrophorus hypothejus)

Sistematici:
  • Dipartimento: Basidiomycota (Basidiomycetes)
  • Suddivisione: Agaricomycotina
  • Classe: Agaricomycetes (Agaricomycetes)
  • Sottoclasse: Agaricomycetidae
  • Ordine: Agaricales (Agaric o Lamellar)
  • Famiglia: Hygrophoraceae
  • Genere: Hygrophorus (Gigrofor)
  • Visualizza: Hygrophorus hypothejus (Hygrophorus late)
    Altri nomi per il fungo:
  • Gigrofor marrone

Altri nomi:

  • Gigrofor marrone

  • Tarlo
  • Tesoro

Gigrofor marrone (Gigrofor late)

Cappello del tardo Gigrofor:

2-5 cm di diametro, nei funghi giovani è piatto o leggermente convesso, con i bordi nascosti, con l'età acquista una forma ad imbuto con un caratteristico tubercolo al centro. Il colore è giallo-bruno, spesso con una sfumatura olivastra (soprattutto negli esemplari giovani e ben idratati), la superficie è molto viscida, liscia. La polpa del cappello è morbida, biancastra, senza odori o sapori particolari.

Piatti:

Giallastro, piuttosto raro, biforcuto, discendente profondamente lungo il peduncolo.

Polvere di spore:

Bianca.

La gamba del defunto Gigrofor:

Lungo e relativamente sottile (altezza 4-10 cm, spessore 0,5-1 cm), cilindrico, spesso sinuoso, solido, giallastro, con superficie più o meno mucosa.

Propagazione:

Gigrofor tardivo si trova da metà settembre fino al tardo autunno, senza paura del gelo e delle prime nevicate, nei boschi di conifere e misti, adiacenti a un pino. Cresce spesso nei muschi, nascondendosi in essi fino al cappello stesso; al momento opportuno può dare frutti in grandi gruppi.

Specie simili:

Tra le specie più diffuse, l'Hygrophorus olivaceo tardivo (Hygrophorus olivaceoalbus) è simile al tardo Hygrophorus olivaceoalbus, leggermente simile all'Hygrophorus hypothejus, ma presenta una caratteristica zampa striata. Quanti piccoli igrofori tardivi esistono effettivamente, quasi nessuno lo sa.

Commestibilità:

Gigrofor marrone - abbastanza commestibile, nonostante le sue piccole dimensioni, fungo;

il momento speciale della fruttificazione gli conferisce un grande valore agli occhi dei fornitori.

Video sul fungo Gigrofor tardi:

Osservazioni

Ciò che ha attirato l'attenzione di questo piccolo ma glorioso igroforo è che sembra non essere affatto contrario alla raccolta. Giudica tu stesso. In primo luogo, Gigrofor è in ritardo di per sé, cresce in profondità nei muschi, ma per qualche motivo è perfettamente visibile, anche da lontano. E in secondo luogo, si separa facilmente dalla base insieme a una gamba lunga e sinuosa, ma senza ulteriori conseguenze, come se qualcuno l'avesse accuratamente scollegato dal micelio all'interno. È bello vedere un fungo così aperto alla cooperazione; si può solo sperare che questa apertura sia sincera e disinteressata, e che nessuno alla fine dovrà rimpiangere.