Foto e descrizione di Grabovik (Leccinellum pseudoscabrum)

Grabovik (Leccinellum pseudoscabrum)

Sistematici:
  • Dipartimento: Basidiomycota (Basidiomycetes)
  • Suddivisione: Agaricomycotina
  • Classe: Agaricomycetes (Agaricomycetes)
  • Sottoclasse: Agaricomycetidae
  • Ordine: Boletales
  • Famiglia: Boletaceae
  • Genere: Leccinellum (Leccinellum)
  • Visualizza: Leccinellum pseudoscabrum (Grabovik)
    Altri nomi per il fungo:
  • Betulla marrone
  • Betulla olmo
  • Obabok grigio

Altri nomi:

  • Betulla grigia;

  • Betulla dell'olmo;

  • Obobok grigio;

  • Leccinum griseum;

  • Leccinum carpini.

Grabovik (Leccinum carpini)

Cappello: Il diametro del cappello può raggiungere i 14 cm Il cappello di un giovane fungo ha la forma di una semisfera. I bordi del cappuccio sono rimboccati. Successivamente, il cappuccio diventa cuscino. La superficie del cappuccio è irregolare, vellutata, leggermente rugosa. Il cappello è di colore marrone oliva o grigio brunastro. Nei funghi maturi, la pelle può restringersi, esponendo la polpa del cappello e lo strato poroso.

Polpa: polpa morbida e fibrosa nella gamba, bianca. Nei funghi maturi, la polpa è dura. Al taglio, la polpa assume una tonalità viola-rosata, poi diventa grigia e anche successivamente di colore quasi nero. Buon gusto e profumo.

Strato poroso: lo spessore dello strato poroso nel carpino (Leccinellum pseudoscabrum) è fino a tre cm Lo strato è libero con una tacca alla base della gamba. I tubuli sono morbidi, leggermente acquosi, stretti. I pori sono angolarmente arrotondati, piccoli. La superficie dei pori è di colore biancastro o grigio sabbia.

Gamba è cilindrico, clavato alla base, ispessito. L'altezza della gamba va da 5 a 13 cm, lo spessore fino a 4 cm La parte superiore della gamba è grigio oliva, quella inferiore è brunastra. La superficie della gamba è ricoperta di squame, che, durante la maturazione, cambiano colore da bianco a giallastro e acquisiscono infine un colore marrone scuro.

Polvere di spore: Marrone. Le sue spore sono fusiformi. Forma la micorriza con il carpino. A volte può formare micorriza con nocciolo, pioppo o betulla, ma molto meno spesso.

Propagazione: Per lo più Grabovik si trova nelle regioni del Caucaso. Il fungo fruttifica da giugno a ottobre. Di regola, cresce sotto un carpino, da cui il nome: Grabovik.

Commestibilità: Il Grabovik è un buon fungo, adatto per mangiare essiccato, bollito, in salamoia, salato e fritto. È vero, le larve possono spesso danneggiarlo.

Somiglianza: Grabovik (Leccinellum pseudoscabrum) - simile al porcino. Il porcino si differenzia dal carpino in quanto spezzato la sua polpa non cambia colore. Allo stesso tempo, il carpino ha un gusto meno pregiato a causa della bassa densità della polpa del cappello.