Funghi del tè. Controindicazioni

Funghi del tè. ControindicazioniCirca le proprietà benefiche dell'infusione di kombucha (o, come viene anche chiamato - tè kvas) è noto a quasi tutti gli adulti. Quasi tutte le sue qualità benefiche sono associate ad un alto contenuto di acidi organici, che creano effetti depurativi, antibatterici, tonici e curativi sul corpo umano.

Ma gli amanti di questa bevanda non dovrebbero dimenticare che oltre alle proprietà benefiche che ha il kombucha, ha anche alcune controindicazioni.

Non è consigliabile utilizzare l'infuso di kombucha fresco per quelle persone che soffrono di malattie fungine. Poiché lo zucchero contenuto nell'infuso nuoce alla salute dei pazienti con funghi e complica il trattamento della malattia. Ma un'infusione sufficientemente fermentata di kombucha (circa 8-12 giorni) è assolutamente sicura, poiché contiene zucchero e prodotti metabolici. In questa forma, il kombucha, al contrario, aumenta le difese dell'organismo e contrasta in sicurezza le malattie fungine.

L'alto contenuto di zuccheri e acidi peggiora le condizioni dei denti malati. L'acido contenuto nell'infuso ha un effetto dannoso sullo smalto dei denti, che può portare alla carie di conseguenza.

Kombucha non è consigliabile per il diabete.

Si sconsiglia di consumare kombucha in grandi quantità (più di un litro al giorno) e non si deve bere l'infuso fermentato non diluito. Questo può essere fatto solo quando il kombucha è rimasto in piedi per più di tre giorni e l'infusione risultante è ancora molto debole.

Con una maggiore acidità, non è necessario abusarne.

Quando si prende il fungo, si consiglia di fare piccole pause ogni due mesi per non irritare lo stomaco.

Prima di un viaggio, un automobilista non dovrebbe consumare una forte infusione, perché questo prodotto contiene alcol.

Durante la preparazione dell'infuso, non è consentito sostituire lo zucchero con il miele, poiché non è stabilito come cambia la composizione della bevanda e quindi non si sa quale possa essere il risultato dopo aver preso tale infuso.

Soffri di ulcere, gastrite o pressione bassa, devi stare molto attento con il kombucha infuso con tè verde, poiché contiene molta caffeina, che tonifica fortemente e colpisce il tratto gastrointestinale.

Molti medici consigliano di non consumare l'infuso subito prima dei pasti, durante i pasti e dopo i pasti. Se trascuri questo consiglio, ti sentirai affamato quasi immediatamente. Pertanto, per evitare che ciò accada, consumare la bevanda un'ora dopo aver mangiato.