Foto e descrizione grigio-rosa lattiginosa (Lactarius helvus)

Latte grigio-rosa (Lactarius helvus)

Sistematici:
  • Dipartimento: Basidiomycota (Basidiomycetes)
  • Suddivisione: Agaricomycotina
  • Classe: Agaricomycetes (Agaricomycetes)
  • Sottoclasse: Incertae sedis (undefined)
  • Ordine: Russulales
  • Famiglia: Russulaceae (Russula)
  • Genere: Lactarius (Miller)
  • Visualizza: Lactarius helvus (Miller grigio-rosa)

Sinonimi:

  • Grigio latte-rosa

  • Lactus immangiabile

  • Miller comune

  • Roan Miller

  • Miller ambra

Miller rosa-grigio

Miller rosa-grigio (lat. Lactarius helvus) - un fungo del genere Millechnik (lat. Lactarius) della famiglia Russulaceae (lat. Russulaceae). Condizionalmente commestibile.

Cappello da latte grigio-rosa:

Grandi (8-15 cm di diametro), più o meno arrotondati, ugualmente inclini sia alla formazione di un tubercolo centrale che ad una depressione; con l'età, questi due segni possono apparire contemporaneamente: un imbuto con una protuberanza ordinata nel mezzo. I bordi nella giovinezza sono ordinatamente rimboccati, si srotolano gradualmente man mano che maturano. Colore - difficile da descrivere, rosa brunastro grigiastro opaco; la superficie è asciutta, vellutata, non soggetta a igrofili, non contiene anelli concentrici. La polpa è spessa, friabile, biancastra, con un odore piccante molto forte e un gusto amaro, non particolarmente pungente. La linfa lattiginosa è scarsa, acquosa, negli esemplari adulti può essere completamente assente.

Piatti:

Debolmente discendente, frequenza media, la stessa scala del cappello, ma un po 'più leggero.

Polvere di spore:

Giallastro.

Gamba in lattario grigio-rosa:

Abbastanza spesso e corto, 5-8 cm di altezza (nei muschi però può essere molto più lungo), 1-2 cm di spessore, liscio, grigio-rosato, più chiaro del cappello, in gioventù, forme intere, forti lacune irregolari.

Propagazione:

Il mugnaio grigio-rosa si trova nelle paludi tra betulle e pini, nei muschi, dai primi di agosto a metà ottobre; a fine agosto-inizio settembre può, in circostanze favorevoli, dare frutti in grandi quantità.

Specie simili:

L'odore (speziato, non molto gradevole, almeno non per tutti - non mi piace) permette di distinguere il latte grigio-rosa da altri funghi simili con totale sicurezza. Per coloro che stanno appena iniziando a conoscere i lattai, affidandosi alla letteratura, diremo che un altro fungo relativamente simile con una polpa dall'odore forte, il lattaio di quercia Lactarius quietus cresce in luoghi asciutti sotto le querce, è molto più piccolo e, su nel complesso, non è affatto simile.

Commestibilità:

Nella letteratura straniera è elencato come debolmente velenoso; qui viene indicato come non commestibile o come commestibile, ma di scarso valore. La gente dice che se sei disposto a sopportare l'odore, allora ottieni un lattaio come un lattaio. Quando appare in assenza di preziosi funghi commerciali, è almeno interessante.

Osservazioni

È sempre scomodo per un appassionato del piacere dei funghi ammettere queste cose, ma Lactarius helvus è diventato uno dei pochi lattai che mi hanno lasciato un'impressione brillantemente immangiabile. Un fungo grande e pesante con un cappello sgradevolmente asciutto, non toccato né da un verme né da una lumaca, per qualche motivo non si adatta al cesto. Forse è un odore sospetto; se fosse anche un po 'più debole, potrebbe essere chiamato piccante, piccante o semplicemente come un'arma chimica. Come con molti altri funghi comuni che crescono nei pini, ho incontrato il lactarius grigio-rosa molto tardi, in un'età cosciente dei funghi; si incontrò e sotto il primo pretesto che si imbatté interruppe la conoscenza. Qualcosa non va, qui. Qualcosa di uguale a quello del lattaio di quercia. Sembra un fungo di una famiglia nobile e un articolo valoroso, e non felice. O il problema non è più nemmeno nel fungo ...