Foto e descrizione del fungo del latte nero (Lactarius necator)

Grumo nero (Lactarius necator)

Sistematici:
  • Dipartimento: Basidiomycota (Basidiomycetes)
  • Suddivisione: Agaricomycotina
  • Classe: Agaricomycetes (Agaricomycetes)
  • Sottoclasse: Incertae sedis (undefined)
  • Ordine: Russulales
  • Famiglia: Russulaceae (Russula)
  • Genere: Lactarius (Miller)
  • Visualizza: Lactarius necator (nodulo nero)

Sinonimi:

  • Grumo nero oliva
  • Nigella
  • Blackie
  • Nido nero
  • Zingara
  • Grumo di abete nero
  • Grumo marrone oliva
  • Agaricus necator
  • Lactarius turpis
  • Agaricus plumbeus
  • Lactarius plumbeus

Grumo nero (lat. Lactarius necator) - un fungo del genere Millechnik (lat. Lactarius) della famiglia Russulaceae (lat. Russulaceae).

Descrizione

Il cappello è di 7-20 cm, piatto, depresso al centro, a volte largamente a forma di imbuto, con un bordo in feltro arrotolato verso l'interno. Pelle con tempo umido viscida o appiccicosa, con zone concentriche piccole o assenti, colore oliva scuro.

La polpa è densa, friabile, bianca, tendente al grigio al taglio. Il succo di latte è abbondante, di colore bianco, con un gusto molto pungente.

Gamba alta 3-8 cm, ∅ 1,5-3 cm, ristretta verso il basso, liscia, viscida, dello stesso colore con cappello, a volte più chiaro in alto, dapprima solido, poi cavo, a volte con depressioni sulla superficie.

Le placche discendono lungo il peduncolo, ramificate biforcute, frequenti e sottili.

Polvere di spore cremosa pallida.

Variabilità

Il colore del cappello nero può variare da oliva scuro a marrone giallastro e marrone scuro. Il centro del cappuccio potrebbe essere più scuro dei bordi.

Grumo nero (Lactarius necator)

Ecologia e distribuzione

Il nodulo nero forma la micorriza con la betulla. Cresce in boschi misti, boschi di betulle, di solito in grandi gruppi nel muschio, sulla lettiera, nell'erba, in luoghi luminosi e lungo strade forestali.

Stagione da metà luglio a metà ottobre (massicciamente da metà agosto a fine settembre).

Qualità nutrizionale

Fungo condizionatamente commestibile, usato, di regola, salato o fresco nei piatti principali. Salato assume un colore violaceo-bordeaux. Prima della cottura, richiede una lunga lavorazione per eliminare l'amarezza (bollitura o ammollo).