Foto e descrizione del Boletus giallo-marrone (Leccinum versipelle)

Boletus giallo-marrone (Leccinum versipelle)

Sistematici:
  • Dipartimento: Basidiomycota (Basidiomycetes)
  • Suddivisione: Agaricomycotina
  • Classe: Agaricomycetes (Agaricomycetes)
  • Sottoclasse: Agaricomycetidae
  • Ordine: Boletales
  • Famiglia: Boletaceae
  • Genere: Leccinum (Obabok)
  • Visualizza: Leccinum versipelle (Boletus giallo-marrone)

Sininima:

  • Obschinoso
  • Boletus rosso-marrone

Boletus giallo-marrone

Cappello:

Il diametro del cappello di un porcino giallo-marrone è di 10-20 cm (a volte fino a 30!). Il colore varia dal grigio-giallastro al rosso vivo, la forma è inizialmente sferica, non più larga della gamba (la cosiddetta "punta di petto"; sembra, si sa, abbastanza feidista), successivamente convessa, occasionalmente piatta, asciutta, carnosa . All'interruzione, prima diventa viola, poi diventa bluastro-nero. Non ha odore e sapore particolari.

Strato portatore di spore:

Il colore va dal bianco al grigiastro, i pori sono piccoli. I giovani funghi sono spesso grigio scuro, schiarendosi con l'età. Lo strato tubolare si stacca facilmente dalla calotta.

Polvere di spore:

Giallo-marrone.

Gamba:

Lunghezza fino a 20 cm, diametro fino a 5 cm, solida, cilindrica, ispessita verso il basso, bianca, a volte verdastra alla base, che sprofonda profondamente nel terreno, ricoperta da scaglie fibrose longitudinali di colore grigio-nero.

Propagazione:

Il Boletus giallo-marrone cresce da giugno a ottobre nelle foreste decidue e miste, formando micorrize principalmente con betulle. Nelle foreste giovani, può essere trovato in quantità favolose, soprattutto all'inizio di settembre.

Specie simili:

Per quanto riguarda il numero di varietà di porcini (più precisamente, il numero di specie di funghi, riunite sotto il nome russo "boletus"), non c'è chiarezza finale. Si distingue particolarmente il porcino rosso (Leccinum aurantiacum), che è alleato del pioppo tremulo, che si distingue per le squame rosso-marroni sul gambo, non una campata del cappello così ampia e una costituzione molto più solida, mentre il porcino giallo-marrone in la consistenza ricorda più quella del porcino (Leccinum scabrum). Si citano anche altre specie, distinguendole principalmente per la tipologia di alberi con cui questo fungo forma la micorriza, ma qui, ovviamente, si tratta di singole sottospecie di Leccinum aurantiacum.

Commestibilità:

Ottimo fungo commestibile. Leggermente inferiore al bianco.

Osservazioni

Tutti amiamo i porcini. Il porcino è bellissimo. Anche se non ha una "bellezza interiore" così potente come quella bianca (sebbene ne abbia ancora un po '), un aspetto luminoso e dimensioni impressionanti possono accontentare chiunque. Per molti raccoglitori di funghi, è con il porcino che vengono associati i ricordi del primo fungo - il primo vero fungo, non dell'agarico volante e non della russula. Ricordo benissimo come nel 1983 andavamo a raccogliere funghi - a caso, non conoscendo il luogo e la strada - e dopo diverse incursioni infruttuose ci fermammo vicino a una modesta lenza giovane ai margini del campo. E lì!..

Penso che tu abbia già indovinato cosa abbiamo visto lì. Cosa e quanto ... E che ho dovuto trascinare la ruota di scorta dal bagagliaio nel salone, perché non c'era spazio, l'hai indovinato anche tu ... E che l'auto era così sovraccarica da graffiare l'asfalto con il suo pancia, non mentirò. Ma c'era semplicemente una massa inesprimibile di porcini porcini! Boletus e per qualche motivo onde. Nella proporzione di "un porcino per due porcini". E c'era un buon secchio con uno piccolo. Inoltre, tieni presente che le onde sono ancora piccole.

Eh! .. E dove sono questi tempi? Grazie al loro estro ingenuo, i porcini sono i primi a lasciare i nostri boschi. In ordine di marcia, piegando gli stendardi ...