Foto e descrizione dell'imbuto a forma di corno (Craterellus cornucopioides)

Imbuto a forma di corno (Craterellus cornucopioides)

Sistematici:
  • Dipartimento: Basidiomycota (Basidiomycetes)
  • Suddivisione: Agaricomycotina
  • Classe: Agaricomycetes (Agaricomycetes)
  • Sottoclasse: Incertae sedis (undefined)
  • Ordine: Cantharellales
  • Famiglia: Cantharellaceae (Chanterelle)
  • Genere: Craterellus (Funnelman)
  • Visualizza: Craterellus cornucopioides

Altri nomi:

  • Craterellus a forma di corno

  • Imbuto a forma di imbuto

  • Fungo cornea

  • Chanterelle grigio (a torto)
  • Creatore di imbuto grigio

  • Corno nero

Imbuto a forma di corno

Cappello da corvo a forma di corno:

Il cappuccio è a forma di imbuto tubolare, l'interno è grigio-nero, la superficie esterna è rugosa, bianco-grigiastro. Il diametro del cappello è di 3-5 cm La polpa è sottile, con un odore e un sapore gradevoli.

Strato portatore di spore:

In questa specie sono assenti le pseudo-placche caratteristiche del vero gallinaccio, Cantharellus cibarius. Lo strato portante le spore è solo leggermente rugoso.

Polvere di spore:

Biancastro.

La gamba dell'imbuto a forma di corno:

Praticamente assente. Le funzioni della gamba sono svolte dalla base dell '"imbuto". L'altezza del fungo è di 5-8 cm.

Propagazione:

L'imbuto cornuto cresce da giugno all'autunno (in quantità significative in luglio-agosto) nelle foreste umide decidue e miste, spesso in grandi gruppi.

Specie simili:

L'imbuto a forma di corno può essere confuso con alcuni rappresentanti poco conosciuti del genere Cantharellus, in particolare, con il gallinaccio grigio (Craterellus sinuosus). Una caratteristica distintiva può essere, oltre alla colorazione, la completa assenza di pseudo-placche in Craterellus cornucopiodes.

Commestibilità: Il fungo è commestibile e buono.

Osservazioni

A causa della sua forma in Finlandia, questo fungo è chiamato corno nero (fin. Mustatorvisieni), in Germania - tubo dei morti (Totentrompete tedesco), in Francia - tubo della morte (fr. Trompette de la mort), e in Inghilterra - cornucopia (Inglese Horn of Plenty).

È buffo a dirsi, ma ho conosciuto questo meraviglioso fungo solo nell'estate del 2001. E non sorprende: tra i funghi conosciuti, l'imbuto a forma di corno si distingue, a mio avviso, per il miglior mimetismo. In una radura tra due vecchie betulle può pascolare un intero branco di “tubi della morte” di dimensioni molto diverse - in nove casi su dieci passerò, anche se li cerco espressamente. Bene, non sono adattati per la raccolta. In un certo senso, fuori dal mondo.

Tuttavia, il mondo può essere sfidato e continuare a raccogliere l'imbuto a forma di corno: l'ho imparato nell'autunno del 2004. Il mondo vendicherà brutalmente l'insolenza: in poche ore una persona si ritroverà nello stesso posto, e tutta la sua cesta si riempirà, come diceva con grazia una nonna di passaggio, di "spiriti maligni grigi".