A proposito di funghi

Tra l'ampia varietà di piante e organismi sul nostro pianeta, un posto importante è occupato da funghi, ce ne sono circa centomila specie e crescono letteralmente ovunque. Forse non troverai un posto simile sulla Terra dove i funghi non troverebbero le condizioni per il loro sviluppo. I funghi crescono nelle foreste e nei campi, nei giardini e nei prati, nelle montagne e nei deserti, nel suolo e nell'acqua.

L'uomo ha iniziato a interessarsi ai funghi da molto tempo fa. I funghi erano divisi in commestibili, commestibili condizionatamente e non commestibili (funghi velenosi), velenosi. C'è persino una scienza sui funghi - micologia - ma anche lei per molto tempo non ha saputo rispondere alla domanda: che posto occupano i funghi nel sistema del mondo biologico? E solo alla fine del XVIII secolo la loro appartenenza alle piante di spore fu finalmente risolta. Ma i funghi sono davvero piante? Infatti, a differenza delle piante, sono prive di clorofilla, non sono in grado di assimilare autonomamente l'anidride carbonica dall'aria e quindi si nutrono di materia organica già pronta. Inoltre, la chitina fa parte del tessuto cellulare di molti funghi, il che li avvicina anche agli animali.

La maggior parte dei moderni scienziati biologici distinguono i funghi come una specie separata che esiste insieme a piante e animali. I funghi sono di grande importanza in natura e per l'attività economica umana.

Molti funghi a cappello (ce ne sono circa 200 specie) sono commestibili e sono un prodotto alimentare umano. I funghi sono stati usati per il cibo in quasi tutta la storia dell'umanità. In termini di composizione chimica e contenuto proteico, i funghi sono più vicini alla carne che ai prodotti vegetali. E in termini di quantità e composizione di carboidrati, minerali, sono comunque più vicini a frutta e verdura.

Il valore nutritivo dei funghi è determinato dalla presenza di vari composti organici e sali minerali in essi. I funghi sono ricchi di vari enzimi che aiutano ad abbattere i grassi e le fibre. Questa caratteristica caratterizza i funghi come un prodotto aggiuntivo necessario e utile nella dieta quotidiana. Il contenuto di vari zuccheri nei funghi aumenta notevolmente il loro valore nutritivo e conferisce un piacevole sapore dolciastro. I funghi contengono anche grassi pregiati, la loro digeribilità è quasi pari a quella dei grassi animali. Gli oli essenziali conferiscono ai funghi un certo aroma e le resine conferiscono una viscosità caratteristica (funghi da latte, qualche russula). I funghi sono anche ricchi di preziosi oligoelementi.

I funghi freschi possono essere conservati solo per poche ore, quindi, per la preparazione per un uso futuro, vengono essiccati, salati, in salamoia e in scatola.