Foto e descrizione delle corna di cervo (Ramaria flava)

Corna di cervo (Ramaria flava)

Sistematici:
  • Dipartimento: Basidiomycota (Basidiomycetes)
  • Suddivisione: Agaricomycotina
  • Classe: Agaricomycetes (Agaricomycetes)
  • Sottoclasse: Phallomycetidae (Veselkovye)
  • Ordine: Gomphales
  • Famiglia: Gomphaceae
  • Genere: Ramaria (Ramaria)
  • Visualizza: Ramaria flava (corna di cervo)
    Altri nomi per il fungo:

  • Giallo ramaria
  • Giallo cornea
  • Giallo corallo

Altri nomi:

  • Giallo cornea

  • Zampa d'orso

  • Corna di cervo

  • Giallo corallo

Corna di cervo (Ramaria flava)

Descrizione

Il corpo fruttifero della Ramaria è giallo, raggiunge un'altezza di 15-20 cm e un diametro di 10-15 cm Numerosi rami cespugliosi e ramificati di forma cilindrica si sviluppano da un grosso "ceppo" bianco. Spesso hanno due punte smussate e estremità troncate in modo errato. Il corpo del frutto ha tutte le sfumature del giallo. Sotto i rami e vicino al "ceppo" il colore è giallo zolfo. Alla pressatura il colore cambia in bruno-vino. La polpa è bagnata, biancastra, nel "ceppo" - marmorizzata, non cambia colore. All'esterno, la base è bianca, con una sfumatura giallastra e macchie rossastre di varie dimensioni, che si trovano più spesso nei corpi fruttiferi che crescono sotto le conifere. L'odore è gradevole, leggermente erbaceo, il gusto è debole. Le cime dei funghi vecchi sono amare.

Polvere di spore giallo ocra.

Habitat e tempo di crescita

I palchi crescono sul terreno nelle foreste di latifoglie, conifere e miste in agosto-settembre, in gruppi e singolarmente. È particolarmente abbondante nelle foreste della Carelia. Si trova nelle montagne del Caucaso e nei paesi dell'Europa centrale.

Doppio

Il fungo antler è molto simile al corallo giallo dorato, le differenze si notano solo al microscopio, così come alla Ramaria aurea, anch'essa commestibile e con le stesse proprietà. In tenera età, ha una somiglianza nell'aspetto e nel colore con la Ramaria obtusissima, la Ramaria flavobrunnescens è di dimensioni più piccole.

Nota

La parola flava nel nome del fungo significa "giallo". I funghi corallini sono considerati basidiomiceti. Formano spore sullo strato del frutto, all'esterno dei "nodi", ovunque. Per la maggior parte, il corallo è un buon fungo commestibile, ma tra questi ce ne sono anche di velenosi.

Questa ramaria è considerata un fungo commestibile, ma bisogna prendere alcune precauzioni quando la si mangia. Prima di tutto, dovrebbero essere raccolti solo esemplari giovani e dovrebbe essere utilizzata la base, poiché i ramoscelli sono amari. I funghi maturi non sono affatto commestibili a causa dell'amarezza.