Sulla commestibilità dei funghi

Sulla commestibilità dei funghi: le sottigliezze della definizione

La passione per la "caccia tranquilla" ondeggia, confermando il corso ciclico della storia. Nella mia memoria cosciente c'erano almeno due di queste "onde": negli anni Settanta, quando l'intellighenzia si volse ancora una volta "per affrontare la natura", ricordi? Enormi cactus sui davanzali delle finestre, escursioni nella foresta, "cibo naturale", "morte bianca da zucchero", yoga e così via. E alla fine degli anni Ottanta - primi anni Novanta, sullo sfondo di una carenza generale, scaffali vuoti nei negozi di alimentari e la distribuzione di bordi stradali per orti, "i funghi sostituiscono la carne", "il pascolo salverà il mondo" e altri costi di ristrutturazione.

E adesso, A mio modesto parere, stiamo vivendo un'altra ondata simile.

Una passeggiata nel bosco è sicuramente un'attività utile: aria fresca, riscaldamento delle articolazioni, riposo dal monitor. E se usciamo nella foresta non con mezzo litro, ma con un cestino per i funghi, questo è generalmente super! Guardare da vicino per vedere se il fungo si nasconde dove è molto utile per gli occhi stanchi della TV, e piegarsi e accovacciarsi dopo il ritrovamento fanno bene alla schiena e alle gambe.

Qual è il prossimo? Hai dei funghi e? "Sottaceto e cinquanta a testa?"

Entro i 50 anni

O provare a capire cosa abbiamo lì nel cestino?

Eh, bene adesso! Negli anni Settanta citati, era possibile solo consultarsi con le nonne all'ingresso, beh, magari telefonare. Negli anni Novanta, le persone particolarmente avanzate potevano chiedere ai loro compagni FIDOShnik, il resto veniva consultato dalle stesse nonne all'ingresso. E adesso! Bellezza, progresso! Quasi tutti hanno telefoni cellulari con una fotocamera, clic-clic e la rete, per aiuto nella determinazione. E l'eterna domanda: "Va bene mangiarlo?"

Ma davvero, cosa puoi mangiare e cosa non ti serve?

Proviamo a capirlo, punto per punto. Ma prima, tre semplici regole

Regola numero meno uno:

Non sono sicuro, non toccare.

Esatto, "non toccare", non "non prendere". Perché ci sono diversi tipi di funghi velenosi mortali, in cui tutto è velenoso, anche le spore. Quando si dice mortale velenoso, non si dovrebbe prenderlo come un modo di dire, deve essere inteso alla lettera: le persone muoiono per avvelenamento da funghi. Se il fungo non è contrassegnato come velenoso mortale, ma è indicato come semplicemente velenoso, non hai ancora bisogno di rischiare: l'avvelenamento è avvelenamento, un colpo per tutti i sistemi, tutto non è affatto lì semplicemente... E le conseguenze dell'avvelenamento possono essere molto gravi, da indigestione, disidratazione, danni al fegato e ai reni a danni al sistema nervoso, fino alla morte se è troppo tardi per chiedere aiuto.

Scatta una foto di un fungo sconosciuto proprio nella foresta, riempilo con un bastoncino su un lato o capovolgilo per scattare foto da lati diversi. E basta, lascia che stia lì.

Regola numero zero:

Non siamo telepatici.

Sì, un ottimo team si è insinuato su WikiGrib. Sì, stiamo cercando di identificare i funghi nel modo più accurato possibile. Ma vediamo solo la foto. Non abbiamo visto il fungo "vivo", abbiamo solo foto a nostra disposizione, e queste foto non sono sempre di qualità normale. Pertanto, l'affidabilità della determinazione non è sempre al 100%.

E credimi, ti diranno lo stesso su qualsiasi risorsa in cui esiste un servizio come la predizione del futuro tramite una foto. Alla fine, la scelta è tua, leggi le descrizioni delle opzioni proposte, confronta con la tua ricerca e decidi.

Regola numero uno:

Nella definizione esatta del fungo, sei interessato principalmente a te stesso, tu, che carichi la foto in "Identificatore". La precisione e l'efficienza della determinazione dipendono direttamente dall'accuratezza della resa del colore, dalla nitidezza della foto, dal dettaglio della descrizione, dalla presenza o meno di una foto da diverse angolazioni. E, infine, la risposta alla domanda "va bene mangiare?" e, soprattutto, è sicuro da mangiare.

Identificazione dei funghi tramite foto

Quindi, hai pubblicato una foto della tua scoperta nell'identificatore e ti è stato immediatamente risposto, un'immagine di un fungo e un nome.Vediamo quali informazioni sono immediatamente visibili qui. Qui, chiaramente, con le frecce.

leggenda

Le icone sono sovrapposte alla foto del fungo. Sono molto istruttivi! Se il loro significato non è del tutto chiaro, puoi spostare il cursore su di essi, apparirà un suggerimento. Nel mio esempio, il fungo è immangiabile e velenoso. E il nome del fungo stesso in questo blocco è un collegamento alla descrizione del fungo, con foto aggiuntive. Non ha quindi senso chiedere se il fungo è commestibile e attendere una risposta: basta guardare le icone, seguire il link e leggere.

Le opzioni sono:

  • commestibile
  • commestibile condizionatamente
  • immangiabile
  • velenoso
  • allucinogeno
  • curativo

Non parleremo degli ultimi tre: con il velenoso, tutto è chiaro e così; è meglio cercare informazioni su trattamento con funghi nella sezione "Medicina dei funghi" o su siti specializzati; gli allucinogeni sono vietati nel nostro paese.

Ma parliamo dei primi tre in dettaglio.

Cosa significa fungo commestibile?

Ciò significa che un tale fungo può essere mangiato. A condizione che tu non sia allergico ai funghi, ovviamente.

Ma siamo ragionevoli!

Se raccogli un secchio di bianchi, che sono assolutamente inequivocabilmente e sicuramente commestibili, friggeteli tutti insieme e mangiateli in una volta, credetemi, andrà male.

Traiamo conclusioni:

- i funghi commestibili sono commestibili in quantità ragionevoli

- a condizione che siano stati raccolti non vicino a un'autostrada, non vicino a un bidone della spazzatura, non in un vecchio cimitero di bestiame - ricordi le storie dell'orrore nello stile di "Abbiamo raccolto bianchi veri e ci siamo avvelenati con veleno cadaverico"? - perché i funghi, come una spugna, assorbono tutto dal terreno, comprese le sostanze non utili alla nostra digestione.

Ad esempio, un fungo in un'area urbana, vicino a una strada. Questo è decisamente impossibile da mangiare:

Funghi in città

- a condizione che i funghi non siano nell'ultima fase di stagionatura e non vengano mangiati dai vermi.

Esempio, bianco, irrimediabilmente mangiato dai vermi:

Bianco verme

Hericum, così vecchio e marcio che i suoi aghi sono cosparsi:

Vecchio riccio

Perché non è desiderabile mangiare funghi vecchi?

Una contro domanda: che tipo di pane mangi? Fresco o stantio con un odore di muffa? Che tipo di carne compri? Vitello o manzo di una mucca macellata perché non può più partorire? Che tipo di pollo preferisci? Giovane o vecchio?

Quando vedo nell'identificatore foto di funghi che stanno vivendo le loro ultime ore, per qualche motivo ricordo questo estratto da Dumas, "I tre moschettieri":

Il povero pollo era magro e ricoperto di quella pelle spessa e ispida che, nonostante tutti gli sforzi, nessun osso riuscì a perforare; Dovevano cercarla da molto tempo, finché non l'hanno finalmente trovata sul posatoio, dove si era nascosta per morire serenamente di vecchiaia.

Esempi di funghi vecchi, così antichi che è difficile identificarli, li abbiamo sotto il nome in codice "frutta secca":

vecchio fungo

vecchio fungo

vecchio fungo

Qualsiasi fungo, anche il più commestibile senza "condizionatamente", si accumula sempre più "tutto cattivo" con l'età - dalla pioggia, dal suolo / legno, perfino dall'aria. E questo "letame" non sempre va via dopo l'ebollizione. Più vecchio è il fungo, più sostanze si sono accumulate in esso, che non sono affatto utili per la nostra digestione. Inoltre, nei vecchi esemplari iniziano i processi naturali di invecchiamento e decadimento cellulare.

Un esempio, un fegato molto vecchio, la pelle superiore sta già diventando nera, i bordi sono asciutti, le aree in decomposizione sono visibili vicino alla gamba:

Vecchio epatico

E qui ci sono le età in età molto avanzata:

Funghi vecchi

Perché non è desiderabile mangiare funghi "vermi"?

Prima di tutto, ovviamente, c'è una questione di quantità. Se vedi un wormhole da qualche parte là fuori, puoi fingere di non accorgertene. Se ce ne sono molti, se puoi vedere non solo i buchi mangiati da vermi e larve, ma anche i vermi stessi, devi pensare attentamente. E le battute "funghi con carne" non sono sempre utili, ci sono così tanti vermi che non sono più funghi con carne, ma carne con funghi.

Non lasciarti ingannare dal consiglio "tieni i funghi in acqua salata, i vermi strisciano fuori".

I vermi stessi possono strisciare fuori, quindi il problema non è in loro, la cucina orientale considera tutto questo strisciare una prelibatezza.Il problema è che tutte queste creature viventi non solo hanno mangiato il fungo, lo hanno anche digerito e scaricato i prodotti digestivi lì, nel fungo. Vuoi mangiare funghi con cacca di vermi e larve? È come mangiare un pollo con lo sterco o una mucca con lo sterco.

Esempi, guarda, è già stato mangiato tutto, non abbiamo più niente! Polvere e rifiuti di vermi:

fungo verme

fungo verme

fungo verme

fungo verme

E, naturalmente, un fattore molto importante è che tutti questi invasori rovinano notevolmente il gusto e l'odore del fungo.

Cosa significa "fungo commestibile condizionatamente"?

Ciò significa che il fungo non è velenoso, che è completamente commestibile, ma solo a determinate condizioni. Quale? - di solito scritto in un articolo su un fungo. Molto spesso accade:

- il fungo è commestibile in giovane età (di solito questo si riferisce a funghi esca commestibili ed è dovuto al fatto che man mano che cresce e matura, il fungo diventa duro, legnoso, è semplicemente impossibile masticarlo, come quel pollo del Tre moschettieri. Oppure il fungo inizia a crescere fortemente nella vecchiaia con un sapore amaro.

Ad esempio, un fungo esca giallo zolfo nella fase "pezzo di legno" è già immangiabile:

vecchio HOA

- ha bisogno di ammollo (di solito questo vale per i lattai, l'ammollo ti consente di sbarazzarti dell'amarezza)

- necessita di una bollitura preliminare (di solito si consiglia di scolare il brodo, di non usarlo per fare zuppe)

- in rari casi, il fattore di edibilità è legato ad altri fattori, ad esempio, il tipo di albero (bosco) dove viene raccolto il fungo: il fungo esca giallo-zolfo delle conifere può causare effetti collaterali. Oppure le condizioni meteorologiche: i punti coltivati ​​ad alte temperature accumulano molto più veleno nel tessuto rispetto agli stessi punti cresciuti con tempo freddo (stiamo parlando di punti primaverili).

Il mancato rispetto delle condizioni può causare problemi digestivi.

Naturalmente, tutto ciò che è stato detto sui funghi commestibili si applica qui: raccogliamo non vecchi, non vermi, non in città.

Cosa significa "fungo non commestibile"? Perché non commestibili e velenosi sono classificati in diverse categorie?

I funghi non commestibili sono funghi che non vengono mangiati. Per vari motivi. Ma in loro non è stato trovato alcun veleno.

Quindi, il fungo potrebbe essere troppo duro (la maggior parte dei funghi esca, è come rosicchiare un pezzo di legno)

Oppure il fungo non è adatto al consumo umano a causa di un sapore o odore sgradevole che non può essere rimosso in alcun modo, né per digestione né per congelamento.

Esistono un numero enorme di funghi, le proprietà nutrizionali di cui nessuno ha studiato, perché nessuno ha provato a considerarli seriamente da un punto di vista culinario: i funghi sono troppo piccoli, non c'è polpa in quanto tale. Di solito, in questo caso, nell'articolo, nel blocco "Commestibile", viene inserito "Sconosciuto".

E anche i funghi sono classificati come non commestibili, in cui non ci sono sostanze assimilate dall'apparato digerente dei mammiferi. Possono non essere duri, con un odore gradevole, non disgustosi nel gusto, ma mangiarli è inutile, come la carta.

Perché fonti diverse lo stesso tipo di fungo è classificato come commestibile o velenoso? A chi credere?

Devi credere al tuo senso di autoconservazione: se non sei sicuro, lo buttiamo via. Non ricordo nelle notizie che qualcuno sia morto per non aver mangiato funghi. Ma al contrario, ha mangiato - e in terapia intensiva, e spesso con esito fatale, abbastanza spesso.

Qui si verificano diversi fattori: regione, condizioni meteorologiche, rilevanza delle informazioni.

I funghi sono molto variabili. Uno stesso tipo di fungo, coltivato in condizioni diverse (prima di tutto, suolo e temperatura), può fornire indicatori completamente diversi nella ricerca. Un esempio da manuale qui sono le linee. Più caldo, più velenoso è il fungo. Pertanto, se la ricerca è stata condotta, ad esempio, in Francia, con il suo clima caldo, il fungo verrà elencato come velenoso. Perché lì sono davvero avvelenati. Nei paesi con un clima più continentale e una primavera più fredda (Bielorussia, Russia, Ucraina), i punti vengono utilizzati per il cibo.

Ma con il fungo satanico la situazione è opposta: in Francia, ad esempio, è considerato quasi una prelibatezza, nel nostro paese è riconosciuto come inequivocabilmente velenoso.

Rilevanza delle informazioni: in che anno è la fonte? Nei libri di consultazione cartacea degli anni '70, il maiale snello era considerato un fungo commestibile condizionatamente (4a categoria). Il veleno vi fu trovato molto più tardi.

Un vecchio maiale nella fase "quasi marcio". Veleno al quadrato:

Vecchio maiale

Hai posto una domanda, pubblicato una foto, ma non hai ancora ricevuto risposta. Cosa fare?

Mettere i funghi in frigorifero, in un sacchetto o in una teglia con coperchio.

Guarda attentamente le foto: forse non sono andate abbastanza bene? In questo caso, sarebbe una buona idea provare a scattare foto più nitide. Ecco le istruzioni su come fotografare i funghi.

Aggiungi una descrizione al fungo: dove è cresciuto, odore, alcune caratteristiche distintive. "Dove sono cresciuto" - in nessun modo coordinate! Dove è cresciuto - nella foresta (quale? Conifera, decidua, mista), in un prato, a lato della strada, su un ceppo (quale?) - descrivilo, è importante.

Se il fungo rimane indefinito durante il giorno, gettalo via.

E poi che si scopra che era bianco o un gallinaccio, che poteva essere mangiato. Troverai di più e saprai di cosa si tratta.

È molto peggio se decidi di provare un fungo sconosciuto, e alla fine risulta essere un pallido fungo velenoso, fibra di vetro o gallerina, ma non sai più cosa fosse.

conclusioni

Lo scopo di questo post non è in alcun modo spaventoso, come potrebbe sembrare.

Vorrei trasmetterti, caro lettore, una verità molto semplice: i funghi non sono affatto innocui. Pertanto, assicurati che sia sicuro prima di cucinare e mangiare.

E ora puoi "cinquanta"!

L'articolo utilizza fotografie da "Identifier". Secondo le regole del sito, tutte le foto caricate per determinazione possono essere utilizzate per illustrare articoli.