Foto e descrizione del fungo del miele estivo (Kuehneromyces mutabilis)

Fungo del miele estivo (Kuehneromyces mutabilis)

Sistematici:
  • Dipartimento: Basidiomycota (Basidiomycetes)
  • Suddivisione: Agaricomycotina
  • Classe: Agaricomycetes (Agaricomycetes)
  • Sottoclasse: Agaricomycetidae
  • Ordine: Agaricales (Agaric o Lamellar)
  • Famiglia: Strophariaceae
  • Genere: Kuehneromyces
  • Visualizza: Kuehneromyces mutabilis (fungo del miele estivo)

Sinonimi:

  • Openogallerine miele agarico

  • Kyuneromyces il volatile

Fungo di miele estivo

Fungo di miele estivo (lat. Kuehneromyces mutabilis) È un fungo commestibile della famiglia Stropharia.

Cappello a fungo estivo:

Diametro da 2 a 8 cm, giallo-marrone, fortemente igrofano, più chiaro al centro (con tempo asciutto, la zonizzazione del colore non è così pronunciata, a volte è del tutto assente), prima convessa con un tubercolo al centro, poi piatta -convesso, appiccicoso in caso di pioggia. La polpa è sottile, marrone chiaro, con odore e sapore gradevoli. Accade spesso che i cappelli dei funghi "di livello inferiore" siano ricoperti da uno strato marrone di polvere di spore dai funghi superiori, e sembra che siano marci.

Piatti:

Prima giallo chiaro, poi bruno ruggine, aderente al peduncolo, a volte leggermente discendente.

Polvere di spore:

Marrone scuro.

Coscia di funghi estivi:

Lunghezza 3-8 cm, spessore fino a 0,5 cm, cavo, cilindrico, ricurvo, rigido, marrone, con un anello filmoso marrone, marrone scuro sotto l'anello.

Propagazione:

L'agarico estivo di miele cresce da giugno a ottobre (fruttifica abbondantemente, di regola, in luglio-agosto, non più tardi) su legno in decomposizione, su ceppi e legno morto di latifoglie, principalmente betulla. In condizioni adeguate, si presenta in gran numero. Si trova raramente sulle conifere.

Specie simili:

Secondo gli esperti stranieri, prima di tutto va ricordata la galleria delimitata (Galerina marginata), che cresce sui ceppi delle conifere ed è velenosa, come uno svasso chiaro. A causa della forte variabilità del fungo estivo (non per niente si chiamava "mutabilis"), non esistono praticamente segni universali per distinguerlo da una galleria delimitata, anche se non è così facile confonderli . Per evitare incidenti, non dovresti raccogliere funghi estivi nelle foreste di conifere, su ceppi di conifere.

Con tempo asciutto, Kuehneromyces mutabilis perde molte delle sue caratteristiche, e quindi può essere confuso letteralmente con tutti i funghi che crescono in condizioni simili. Ad esempio, con melata invernale (Flammulina velutipes), pseudo-mucchi giallo zolfo (Hypholoma fasciculare) e rosso mattone (Hypholoma sublateritium), nonché con pseudo-schiume sieroplastiche (Hypholoma capnoides). Morale: non raccogliere funghi estivi raffermi, che già non sembrano loro stessi.

Commestibilità:

Considerato un ottimo fungo commestibile, soprattutto nella letteratura occidentale. Secondo me è davvero molto buono in una forma bollita, "leggermente salata". In altre specie, è perduto.

Osservazioni

Nei boschetti della melata estiva, le zanzare spesso tendono imboscate. È vero. E anche il miele di agarico estivo è il fungo più delizioso, sano e “da collezione” di inizio estate. Se non fosse stato per queste zanzare.