Foto e descrizione della melanoleuca a strisce (Melanoleuca grammopodia)

Melanoleuca a strisce (Melanoleuca grammopodia)

Sistematici:
  • Dipartimento: Basidiomycota (Basidiomycetes)
  • Suddivisione: Agaricomycotina
  • Classe: Agaricomycetes (Agaricomycetes)
  • Sottoclasse: Agaricomycetidae
  • Ordine: Agaricales (Agaric o Lamellar)
  • Famiglia: Tricholomataceae (Tricholomaceae o Ordinary)
  • Genere: Melanoleuca (Melanoleuca)
  • Visualizza: Melanoleuca grammopodia (Melanoleuca a strisce)

I sinonimi per il nome principale della specie sono termini latini:

  • Melanoleuca grammopodium,
  • Gyrophila grammopodia,
  • Tricholoma grammopodium,
  • Entoloma placenta.

Melanoleuca a strisce (Melanoleuca grammopodia)

La Malanoleuca striata (Melanoleuca grammopodia) è un fungo della famiglia delle Tricholomataceae.

Descrizione esterna del fungo

Il corpo fruttifero della melanoleuca striata è costituito da una gamba cilindrica e leggermente ispessita nella parte inferiore, e da un cappello inizialmente convesso e successivamente disteso.

La lunghezza della zampa del fungo non supera i 10 cm e il suo diametro varia entro 0,5-2 cm Sulla superficie della zampa sono visibili fibre longitudinali di colore marrone scuro. Se tagli la gamba alla base, quel punto a volte è di colore marrone o grigio scuro. La gamba è caratterizzata da una grande rigidità.

Il diametro del cappello a fungo può arrivare fino a cm 15. Nei funghi maturi, il cappello è caratterizzato da un bordo ribassato, alta densità, superficie depressa e un caratteristico tubercolo al centro. Il suo strato superiore è una pelle liscia e opaca, che può essere leggermente lucida. Il colore del cappello della malanoleuca a zampe a strisce è diverso: bianco sporco, ocra, nocciola. Man mano che il fungo matura, il colore del cappello diventa sbiadito.

L'imenoforo lamellare, situato sul lato interno del cappello, è rappresentato da placche contorte spesso localizzate, che a volte possono essere biforcute, seghettate e crescere fino al gambo del fungo. Inizialmente i piatti sono bianchi, ma successivamente diventano cremosi.

La polpa del tipo di fungo descritto è elastica, ha un colore grigio-biancastro e diventa marrone nei corpi fruttiferi maturi. L'odore della polpa è inespressivo, ma spesso sgradevole, ammuffito e farinoso. Il suo sapore è dolciastro.

Habitat e periodo di fruttificazione

La melanoleuca striata (Melanoleuca grammopodia) cresce nelle foreste decidue e miste, in parchi, giardini, pinete, prati, aree prative, margini di boschi, luoghi erbosi ben illuminati. A volte cresce a lato delle strade, in gruppo o singolarmente. Quando il clima è caldo in primavera, i malanoleucks a zampe a strisce possono apparire anche nel mese di aprile, ma di solito il periodo di fruttificazione di massa di questo tipo di fungo inizia a maggio. Da luglio a settembre, piccoli gruppi di malanoleuca a zampe striate o funghi solitari si trovano nelle foreste di abeti rossi.

Commestibilità

Il fungo è commestibile, può essere consumato in qualsiasi forma, anche fresco, senza previa bollitura. La melanoleuca rigata è buona quando è bollita.

Specie simili, caratteristiche distintive da loro

Non ci sono tipi simili di funghi nella melanoleuca a zampe striate.