Foto e descrizione del volano di larice (Psiloboletinus lariceti)

Volano di larice (Psiloboletinus lariceti)

Sistematici:
  • Dipartimento: Basidiomycota (Basidiomycetes)
  • Suddivisione: Agaricomycotina
  • Classe: Agaricomycetes (Agaricomycetes)
  • Sottoclasse: Agaricomycetidae
  • Ordine: Boletales
  • Famiglia: Suillaceae (oleosa)
  • Genere: Psiloboletinus (Psiloboletins)
  • Visualizza: Psiloboletinus lariceti (muschio di larice)

Sinonimi:

  • Phylloporus lariceti

  • Boletinus lariceti
  • Boletino di larice

Volano di larice -Psiloboletinus lariceti

Psiloboletinus È un genere di funghi della famiglia Suillaceae. È un genere monotipico contenente una specie, Psiloboletinus lariceti. La specie fu descritta per la prima volta dal micologo Rolf Singer nel 1938 come Phylloporus. Alexander H. Smith era in disaccordo con il concetto generale di Singer, concludendo: "Indipendentemente da quale disposizione della specie tipo Psiloboletinus è in ultima analisi, è chiaro che non ci sono caratteri chiaramente distinguibili con cui il genere potrebbe essere riconosciuto. Sulla base delle descrizioni di Singer".

"Larice" - dalla parola "larice" (un genere di piante legnose della famiglia dei pini, una delle specie più comuni di conifere), e non dalla parola "deciduo" (Foresta decidua - una foresta composta da alberi decidui e arbusti).

Descrizione

Cappello: 8-16 cm di diametro, sono possibili esemplari con cappello di circa 20 cm in condizioni favorevoli. In gioventù è convesso, con un bordo fortemente retratto verso l'interno, poi piatto-convesso; nei funghi molto adulti, il bordo del cappello non è retratto, può essere leggermente ondulato o lobato. Secco, infeltrito o tomentoso-squamoso, vellutato al tatto. Brunastro, ocra-marrone, marrone sporco.

Polpa in un cappello: denso (non sfuso), morbido, fino a 3-4 cm di spessore. Giallastro chiaro, buffy chiaro, molto pallido, quasi bianco. Diventa blu durante una pausa o un taglio.

Volano di larice -Psiloboletinus lariceti

Imenoforo: tubolare. I tubuli sono grandi, larghi, con pareti laterali ispessite e quindi formano visivamente una parvenza di piastre. Corrono fortemente sulla gamba, dove si allungano, motivo per cui aumenta la loro somiglianza visiva con le placche. L'imenoforo è giallo, leggero in gioventù, poi giallastro-brunastro. Quando è danneggiato, anche lievemente, diventa blu, poi diventa marrone.

Controversia: 10-12X4 micron, cilindrico, fusiforme, bruno-giallo con gocce.

Gamba: 6-9 cm di altezza e 2-4 cm di spessore, centrale, può essere ispessita in basso o al centro, vellutata. Nella parte superiore è chiaro, nel colore dell'imenoforo, giallastro-brunastro, sotto è più scuro: brunastro, brunastro, marrone scuro. Diventa blu quando viene premuto. Solido, a volte con una cavità.

Polpa di gamba: denso, brunastro, blu.

Volano di larice -Psiloboletinus lariceti

Anello, copriletto, volva: assente.

Sapore e profumo: fungo delicato.

Ecologia

Cresce solo in presenza di larice: nei boschi di larice e nei boschi misti con presenza di betulla, pioppo tremulo, sotto larice.

Stagione e distribuzione

Il picco di fruttificazione si verifica in agosto-settembre. È ben noto solo sul territorio della Russia, che si trova nella Siberia occidentale e orientale, nella regione dell'Amur, nel territorio di Khabarovsk, in Estremo Oriente, particolarmente spesso e abbondantemente fruttifica a Sakhalin, dove è chiamato "muschio di larice" o semplicemente "muschio ".

Commestibilità

Il fungo è commestibile, non ci sono dati sull'avvelenamento. Viene utilizzato per la preparazione di zuppe, insalate, primi piatti. Adatto per il decapaggio.

Specie simili

Un maiale snello in alcune fasi di crescita può essere scambiato per un volano di larice. Dovresti guardare attentamente l'imenoforo: nel maiale è lamellare, negli esemplari giovani i piatti sono ondulati, così che a una rapida occhiata possono essere scambiati per tubi grandi. Una differenza importante: il maiale non diventa blu, ma diventa marrone quando il tessuto è danneggiato.

I Gyrodons sono abbastanza simili a Psiloboletinus lariceti, dovresti prestare attenzione all'ecologia (tipo di foresta).

La capra, differisce nel colore della carne nelle zone danneggiate, la sua carne non diventa blu, ma diventa rossa.

Proprietà curative

Sono stati effettuati studi mirati, ci sono lavori sulle proprietà trombolitiche degli enzimi nei funghi basidali (Istituto botanico VL Komarov dell'Accademia delle scienze russa, San Pietroburgo, Russia), dove è presente un'elevata attività fibrinolitica degli enzimi isolati da Psiloboletinus lariceti. Tuttavia, è troppo presto per parlare di un uso diffuso in farmacologia.

Nota.

L'articolo utilizza le fotografie delle domande in "Riconoscimento" come illustrazioni. Se hai buone foto di questo fungo, per favore condividile.

Foto nella galleria dell'articolo: Anatoly Burdynyuk.