Foto e descrizione della melata martellata (Desarmillaria ectypa)

Melata martellata (Desarmillaria ectypa)

Sistematici:
  • Dipartimento: Basidiomycota (Basidiomycetes)
  • Suddivisione: Agaricomycotina
  • Classe: Agaricomycetes (Agaricomycetes)
  • Sottoclasse: Agaricomycetidae
  • Ordine: Agaricales (Agaric o Lamellar)
  • Famiglia: Physalacriaceae (Physalacriaceae)
  • Genere: Desarmillaria ()
  • Visualizza: Desarmillaria ectypa (Melata martellata)

Sinonimi:

  • Armillaria ectypa

  • Fungo del miele di palude

Fungo del miele martellato (Armillaria ectypa)

L'agarico di miele martellato appartiene alla famiglia dei physalacria, mentre, a differenza di molti altri tipi di agarico di miele, è piuttosto raro.

Cresce nelle foreste (più precisamente nelle paludi) in alcuni paesi europei (Paesi Bassi, Gran Bretagna). Nella Federazione Russa, è stato trovato nelle regioni centrali (regione di Leningrado, regione di Mosca) e nella regione di Tomsk.

Caratteristica: cresce singolarmente o in piccoli gruppi. Allo stesso tempo, preferisce non ceppi o normali rifiuti forestali, ma terreni paludosi o muschi di sfagno umido.

Stagione - agosto - fine settembre.

Il corpo fruttifero è rappresentato da un cappello e da una gamba. Il fungo del miele inseguito è un fungo lamellare, e quindi il suo imenoforo è pronunciato.

Cappello ha dimensioni fino a circa sei centimetri, i funghi giovani hanno il cappello convesso, in età avanzata risulta piatto con un bordo ondulato. Potrebbe esserci un centro leggermente depresso.

Il colore è marrone con una bella sfumatura rosa. In alcuni esemplari, il colore del cappuccio può essere più scuro al centro rispetto ai bordi.

Gamba la melata inseguita raggiunge una lunghezza di 8-10 centimetri, non ha l'anello (caratteristica anche di questa specie). Il colore è come un cappello.

LP sotto il cappello - rosa pallido o marrone chiaro, leggermente discendente allo stelo.

La polpa è molto secca, in caso di pioggia può diventare trasparente. Non c'è odore.

Non commestibile.

È considerata una specie rara, pertanto è elencata nei Red Data Books delle regioni. I fattori che contribuiscono alla diminuzione delle popolazioni di melata sono la deforestazione e il drenaggio delle paludi.