Foto e descrizione del Row-colossus (Tricholoma colossus)

Fila del colosso (Tricholoma colossus)

Sistematici:
  • Dipartimento: Basidiomycota (Basidiomycetes)
  • Suddivisione: Agaricomycotina
  • Classe: Agaricomycetes (Agaricomycetes)
  • Sottoclasse: Agaricomycetidae
  • Ordine: Agaricales (Agaric o Lamellar)
  • Famiglia: Tricholomataceae (Tricholomaceae o Ordinary)
  • Genere: Tricholoma (Tricholoma o Ryadovka)
  • Visualizza: Tricholoma colossus (fila Colossus)
    Altri nomi per il fungo:

  • Fila gigantesca
  • La fila è enorme
  • La fila è gigantesca
  • Gigante della fila

Altri nomi:

  • Row colosso;
  • Gigante di fila;
  • La fila è enorme;
  • La fila è gigantesca.

Fila del colosso (Tricholoma colossus)

Il Colosso Ryadovka (Tricholoma colossus) (tradotto dal latino “terra” significa “terra”) è un fungo commestibile della famiglia Tricholomov, appartenente al genere Ryadovok.

Descrizione esterna

Il corpo fruttifero del fungo descritto è ricoperto, ha una dimensione abbastanza grande. Inizialmente, la forma del cappuccio della fila gigante è semicircolare, ha i bordi rialzati, ma gradualmente diventa piatto-convesso e persino disteso. I bordi del cappello nei funghi maturi diventano rialzati, ondulati.

Il diametro del gigantesco cappello ryadovka varia tra 8-20 cm e le fibre sottili sono visibili sulla sua superficie. Al tatto, il cappello del fungo descritto è liscio e di colore è bruno-rossastro, rossastro o marrone. Ai bordi, le sfumature del cappello a fungo sono leggermente più chiare rispetto al centro.

La gamba della ryadovka gigante è molto grande, massiccia, densa, caratterizzata da una forma cilindrica. La sua lunghezza varia da 5 a 10 cm e il suo spessore può essere di 2-6 cm La forma della gamba è prevalentemente cilindrica. Alla base, la gamba si ispessisce, diventando tuberosa. Il colore della gamba in basso, appena sotto l'anello, è uguale a quello del cappuccio, o leggermente più chiaro. La parte superiore della gamba, proprio sotto il cappello, è spesso biancastra e al centro il suo colore può essere bruno-rossastro o giallastro.

L'imenoforo del fungo descritto è lamellare. I piatti in esso contenuti sono molto larghi, spesso situati, in giovani corpi fruttiferi - crema (a volte rosa pallido). Nei funghi maturi, i piatti di imenoforo si scuriscono, diventando bruno-rossastro.

La polpa del fungo si caratterizza per il colore bianco, la compattezza e l'elevata densità. Sul taglio, il colore principale della polpa può cambiare in giallastro o rossastro. L'odore della polpa è gradevole e il sapore è amaro, simile al gusto di una noce acerba.

La superficie delle spore fungine è liscia e esse stesse sono a forma di pera o di forma ovale e non hanno colore. La loro dimensione è 8-10 * 5-6 micron. Queste particelle fanno parte della polvere di spore bianche.

Fila del colosso (Tricholoma colossus)

Stagione e habitat del fungo

Il Colossus Row (Tricholoma colossus) appartiene alla rara specie di funghi, che però presenta una notevole e ampia gamma di habitat. Entro i suoi limiti, una gigantesca ryadovka si trova in piccole popolazioni. Sul territorio della Russia, il fungo è diffuso nelle regioni di Leningrado e Kirov, nonché nel territorio di Krasnoyarsk. Puoi trovare il tipo di fungo descritto in alcuni paesi del continente europeo, in Giappone e Nord Africa.

La gigantesca ryadovka forma la micorriza con il pino, inizia a dare i suoi frutti in agosto e produce un raccolto fino alla fine di settembre. Il fungo preferisce vivere principalmente nelle pinete. Puoi incontrare la gigantesca ryadovka nelle foreste miste, nella parte montuosa della penisola di Crimea.

Commestibilità

Colosso fila (Tricholoma colossus) è un fungo commestibile, tuttavia, a causa della rarità della specie, non è consigliabile raccogliere tali file.Inoltre, in alcune regioni della Russia e dell'Europa, questo fungo è considerato raro ed è elencato nel Libro rosso.

Altre informazioni sul fungo

Il colosso di fila non è coltivato dalle persone e in alcune regioni della Russia (San Pietroburgo, regione di Kirov, regione di Leningrado) il fungo è elencato nel Libro rosso della natura.