Foto e descrizione di Merulius tremante (Phlebia tremellosa)

Merulius tremante (Phlebia tremellosa)

Sistematici:
  • Dipartimento: Basidiomycota (Basidiomycetes)
  • Suddivisione: Agaricomycotina
  • Classe: Agaricomycetes (Agaricomycetes)
  • Sottoclasse: Incertae sedis (undefined)
  • Ordine: Polyporales
  • Famiglia: Meruliaceae (Meruliaceae)
  • Genere: Phlebia (Phlebia)
  • Visualizza: Phlebia tremellosa (Merulius tremante)
    Altri nomi per il fungo:

  • Flebia tremante

Sinonimi:

  • Merulio tremante

  • Merulius tremellosus

  • Agaricus betulinus
  • Xylomyzon tremellosum
  • Sesia tremellosa
  • Boletus arboreus

Merulius tremante - Phlebia tremellosa

Storia del nome:

Originariamente chiamato Merulius tremellosus Schrad. (Heinrich Adolf Schrader), Spicilegium Florae Germanicae: 139 (1794)

Nel 1984, Nakasone e Burdsall trasferirono Merulius tremellosus al genere Phlebia, Phlebia tremellosa, sulla base di studi sulla morfologia e sulla crescita. Più recentemente, nel 2002, Moncalvo et al. Sulla base di studi sul DNA hanno confermato che Phlebia tremellosa appartiene al genere Phlebia.

Quindi, nome attuale: Phlebia tremellosa (Schrad.) Nakasone & Burds., Mycotaxon 21: 245 (1984)

Descrizione

Questo bizzarro fungo è diffuso in diversi continenti. Può essere trovato su legno duro morto o talvolta su legno tenero. La tipica forma di Phlebia tremante è un classico esempio di ciò che i micologi chiamano "effuso-riflesso" dal corpo fruttifero: la superficie spore si diffonde attraverso il legno, e solo una piccola quantità di polpa appare come un nel bordo superiore.

Altre caratteristiche distintive includono una superficie traslucida, arancione-rosata, portante le spore, in cui sono visibili pieghe profonde pronunciate e tasche, e un bordo superiore biancastro e pubescente.

Corpo fruttifero: 3-10 cm di diametro e fino a 5 mm di spessore, di forma irregolare, spalmata su un substrato con imenio in superficie, ad eccezione di una piccola "perla" superiore.

Bordo piegato superiore pubescente, biancastro o con un rivestimento bianco. Sotto la fioritura, il colore è beige, rosato, forse con una sfumatura giallastra. Man mano che la flebia cresce tremante, il suo bordo superiore rivolto all'indietro assume una forma leggermente sinuosa e la zonizzazione può apparire nel suo colore.

Merulius tremante - Phlebia tremellosa

Superficie inferiore: traslucido, spesso un po 'gelatinoso, dall'arancione al rosa-arancio o rosso-arancio, all'età brunastra, spesso ha una zonazione pronunciata - quasi bianca al bordo. Ricoperto da un complesso motivo rugoso, che crea l'illusione di una porosità irregolare. Il tremante merulo cambia notevolmente con l'età, questo è particolarmente evidente da come cambia l'imenoforo. Negli esemplari giovani si tratta di piccole rughe, pieghe, che poi si approfondiscono, acquisendo un aspetto sempre più bizzarro, che ricorda un labirinto complesso.

Gamba: assente.

Polpab: biancastra, molto sottile, elastica, leggermente gelatinosa.

Odore e gusto: nessun gusto o odore speciale.

Polvere di spore: Bianca.

Controversia: 3,5-4,5 x 1-2 micron, liscio, liscio, non amiloide, simile a una salsiccia, con due gocce di olio.

Merulius tremante - Phlebia tremellosa

Ecologia

Saprofiti su latifoglie morte (predilige latifoglie) e, raramente, conifere. I corpi fruttiferi sono solitari (raramente) o in piccoli gruppi, possono crescere insieme in grappoli piuttosto grandi. Causa marciume bianco.

Stagione e distribuzione

Dalla seconda metà della primavera fino al gelo. I corpi fruttiferi sono annuali, possono crescere sullo stesso tronco ogni anno fino all'esaurimento del substrato.

Il fremito di Merulius è diffuso in quasi tutti i continenti.

Commestibilità

Sconosciuto. Il fungo ovviamente non è velenoso, ma è considerato immangiabile.

Foto: Alexander.