Come fotografare correttamente i funghi per determinare

Prima o poi ognuno di noi si trova di fronte a qualcosa di sconosciuto. Certo, è molto più accurato raccogliere bianchi, finferli e funghi ben noti e collaudati. Ma voglio espandere - a chi gli orizzonti, a chi - l'assortimento di piatti a base di funghi. E se si incontra un fungo sconosciuto? Certo, scatta foto!

Su VikiGrib.ru, nella sezione Identificatore di funghi per foto, puoi caricare foto di funghi sconosciuti e ottenere una risposta: che tipo di funghi sono, sono commestibili e, possibilmente, consigli per cucinare.

Tuttavia, purtroppo, non è possibile identificare un fungo con facilità e certezza al 100% da ogni fotografia.

Riguarda come fotografare correttamente un fungo, quali punti dovrebbero essere evidenziati nella foto e parleremo in questo articolo.

Prima di tutto, una fotografia direttamente, come si dice, "dalla scena", cioè mentre il fungo è cresciuto, sarà molto istruttiva e utile per determinare. Esempi:

Ma una tale fotografia da sola non è sufficiente per determinare. Perché? - Sì, perché i dettagli più importanti non sono visibili: cosa c'è sotto il cappello? Piatti, "spugna" (imenoforo tubolare) o "aghi"? Negli esempi sopra, un fungo ha un imenoforo lamellare, il secondo ne ha uno tubolare, ma questo è completamente invisibile dalla foto.

Pertanto, assicurati di scattare una foto della parte inferiore del cappuccio:

Ed è molto buono se il focus è sul punto di attacco del cappuccio e della gamba.

Un dettaglio importante per la definizione è la coscia a fungo, interamente, soprattutto il fondo, in nessun caso tagliata o sbucciata.

Se il fungo ha una coperta o un anello sullo stelo, scatta una foto in cui questo particolare dettaglio sia visibile in primo piano.

Se il fungo cambia colore su un taglio o quando viene premuto, sarebbe bene fotografarlo dopo il cambio colore:

È abbastanza chiaro che non tutti hanno macchine fotografiche professionali e la resa cromatica delle fotografie scattate con un telefono cellulare spesso lascia "nessuno sa dove" e l'illuminazione gioca un ruolo molto importante. Pertanto, se stai scattando una foto a casa, metti il ​​foglio di carta bianca più comune sotto i funghi.

Anche la stima delle dimensioni del fungo è molto importante, ma questo non significa che devi portare un righello con te nella foresta. Per le fotografie nella foresta, usa qualsiasi oggetto che ti permetta di stimare le dimensioni, può essere un fiammifero o una scatola di fiammiferi, un accendino, chiavi, in una parola, qualsiasi cosa con una dimensione comprensibile.

Per le fotografie di piccoli funghi in casa, l'ideale è utilizzare un foglio del più comune quaderno di scuola "nella scatola".

E infine, una vista in sezione del fungo. In alcuni casi, una tale fotografia può facilitare notevolmente un'identificazione accurata.

Ritengo necessario avvertirvi: purtroppo capita che anche con le fotografie scattate più "correttamente" non sia possibile identificare abbastanza velocemente il fungo. Ma questo non è motivo di disperazione! Un sacco di meravigliosi reperti ci aspettano tutti nella foresta, e se alcuni funghi sono temporaneamente appesi in "indovinelli", questo non rovinerà le impressioni della "caccia tranquilla".

Le foto vengono utilizzate in questo post con il permesso dei loro autori.

Gumenyuk Vitaly

Tatiana_A