Raccomandazioni per mangiare i funghi

Il picco della raccolta dei funghi si verifica nel periodo estivo-autunnale, ma l'avvelenamento con questo prodotto si verifica, purtroppo, in qualsiasi momento dell'anno. Nella stagione, le persone vengono avvelenate con funghi freschi portati dalla foresta e in inverno il pericolo si annida in barattoli con preparazioni preconfezionate. Ma è del tutto possibile evitare un tale fastidio se segui determinate regole. Di cosa si tratta?

1) raccomandazioni universali:

- i funghi sono un alimento piuttosto pesante, quindi non dovresti lasciarti trasportare troppo da loro, per non sovraccaricare lo stomaco;

- non puoi mangiare funghi crudi. Potrebbero crescere in condizioni ambientali sfavorevoli e assorbire molte sostanze nocive dall'acqua, dall'aria e dal suolo;

- i funghi non vengono digeriti troppo velocemente. Se non vuoi essere privato del sonno ristoratore e del benessere al risveglio, non mangiare piatti a base di funghi per cena;

- i funghi non si sposano bene con le verdure fresche (cetrioli, pomodori o cavoli). Come contorno si consigliano le verdure cotte al vapore o al forno;

2) i funghi bolliti o salati sono utili per le persone che soffrono di gastrite. Questo prodotto migliora e normalizza il sistema digerente;

3) se una persona conosce una tendenza alle allergie, dovrebbe fare attenzione all'uso dei funghi, poiché possono provocare una reazione allergica;

4) i piatti a base di funghi sono categoricamente controindicati per i malati di cancro o per le persone inclini a questo! Dopotutto, i funghi sono in grado di accumulare vari tipi di sostanze nocive, fino a metalli pesanti;

5) le persone con obesità o sovrappeso sono ammessi solo funghi bolliti. I funghi fritti, sebbene gustosi, possono causare flatulenza, gonfiore e altri problemi digestivi;

6) le persone che hanno raggiunto la vecchiaia e la vecchiaia non digeriscono bene i funghi. Il loro sistema enzimatico non può più far fronte a un carico così grave;

7) i funghi non dovrebbero essere dati ai bambini in età prescolare con nessun pretesto. Mai!

I benefici dei funghi

I funghi sono decisamente sani. Ma non tutto è così semplice con il loro utilizzo. Innanzitutto, vale la pena sapere che, sebbene i funghi siano ricchi di proteine, difficilmente vengono assorbiti dal corpo umano. Da qui la pesantezza dell'addome, il gonfiore e una varietà di disturbi alimentari. In secondo luogo, le vitamine e i minerali a volte si trovano nei funghi in quantità così eccessive da diventare malsane. Pertanto, è così importante imparare a cucinare e mangiare correttamente i doni della foresta.

Se guardi il valore nutritivo dei funghi in modo più dettagliato, puoi vedere che sono sorprendentemente equilibrati nella loro composizione. Non ci sono tante proteine ​​nei funghi quanto nella carne, ma il complesso di amminoacidi in questi prodotti è identico. Pertanto, è utile combinare i funghi con altri pasti contenenti proteine ​​al fine di mantenere un equilibrio nutrizionale alla fine.

I funghi sono utili anche per le persone che vogliono sbarazzarsi di chili in più. Dopotutto, un rifiuto completo della carne e il passaggio a un menu vegetariano possono provocare malattie croniche ei funghi aiuteranno a prevenire questi problemi. I funghi salati o bolliti sono particolarmente utili per la dieta, poiché contengono muco naturale che avvolge delicatamente le pareti dello stomaco. Ecco perché tali funghi sono più facili da digerire rispetto, ad esempio, fritti nell'olio.

I funghi hanno un basso contenuto calorico: circa 25 kilocalorie per cento grammi di prodotto. Ma allo stesso tempo danno una sensazione di pienezza a lungo, riducendo il rischio di eccesso di cibo e interruzioni della dieta. Abbinato a pasta o patate, questo è un piatto molto nutriente che ti farà dimenticare la sensazione di fame per l'intera giornata. Inoltre, i funghi possono ridurre la voglia di dolci a causa dello zinco e di alcuni altri minerali che contengono. A proposito, le cozze hanno le stesse proprietà, ma i funghi sono disponibili per più persone.

E non si tratta solo dei benefici dei funghi! Contengono vitamine e un'intera gamma di sostanze biologicamente attive. Ferro e potassio, fosforo e vitamine C e B: tutto questo e molto altro si può trovare nei funghi. Con l'aiuto di loro, puoi ridurre il livello di colesterolo nel sangue, quindi i piatti a base di funghi sono spesso raccomandati per normalizzare il metabolismo.

In breve, i funghi sono molto più benefici che dannosi. Tuttavia, ogni persona deve rispondere da solo alla domanda: ci sono doni della foresta o no? Tutto dipende dallo stato di salute e dai gusti e preferenze personali.