Foto e descrizione di Xerocomus badius (Imleria badia)

Xerocomus badius (Imleria badia)

Sistematici:
  • Dipartimento: Basidiomycota (Basidiomycetes)
  • Suddivisione: Agaricomycotina
  • Classe: Agaricomycetes (Agaricomycetes)
  • Sottoclasse: Agaricomycetidae
  • Ordine: Boletales
  • Famiglia: Boletaceae
  • Genere: Imleria
  • Visualizza: Imleria badia (Xerocomus badius)
    Altri nomi per il fungo:

  • Fungo polacco
  • Muschio di castagno
  • Fungo marrone
  • Funghi di padella

Sinonimi:

  • Muschio di castagno

  • Fungo marrone

  • Funghi di padella

  • Xerocomus badius

  • Boletus badius

Xerocomus badius

Habitat e tempo di crescita:

Lo Xerocomus badius cresce su terreni acidi misti (spesso sotto querce, castagni e faggi) e nelle foreste di conifere - sotto alberi maturi, su lettiera, su terreni sabbiosi e muschi, alla base degli alberi, su terreni acidi in pianura e montagna, singolarmente o in piccoli gruppi, non di rado o abbastanza spesso, ogni anno. Da luglio a novembre (Europa occidentale), da giugno a novembre (Germania), da luglio a novembre (Repubblica Ceca), da giugno a novembre (ex URSS), da luglio a ottobre (Ucraina), da agosto a ottobre (Bielorussia) , a settembre (Estremo Oriente), da inizio luglio a fine ottobre, con un massiccio aumento da fine agosto a metà settembre (regione di Mosca).

Distribuito nella zona temperata settentrionale, compreso il Nord America, ma più massicciamente in Europa, incl. in Polonia, Bielorussia, Ucraina occidentale, Stati baltici, parte europea della Russia (compresa la regione di Leningrado), nel Caucaso, compreso il nord, nella Siberia occidentale (compresa la regione di Tyumen e il territorio dell'Altaj), la Siberia orientale, nel Estremo Oriente (compresa l'isola di Kunashir), in Asia centrale (nelle vicinanze di Alma-Ata), in Azerbaigian, Mongolia e persino in Australia (zona temperata meridionale). Nell'est della Russia, è molto meno comune che nell'ovest. Sull'istmo della Carelia, secondo le nostre osservazioni, cresce dal quinto periodo di cinque giorni di luglio alla fine di ottobre e nel terzo periodo di cinque giorni di novembre (in un autunno caldo e prolungato) con una crescita massiccia al turno di agosto e settembre e nel terzo periodo di cinque giorni di settembre. Se prima il fungo cresceva esclusivamente nei boschi di latifoglie (anche ontano) e misti (con abete rosso), negli ultimi anni sono diventati più frequenti i suoi ritrovamenti nel bosco sabbioso sotto i pini.

Allo stesso tempo, i corpi fruttiferi sono chiaramente depressi: piccoli, di colore opaco, di forma brutta.

Xerocomus badius

Descrizione:

Un cappello con un diametro di 3-12 (fino a 20) cm, emisferico, convesso alla maturità, piatto-convesso oa forma di cuscino, nella vecchiaia - piatto, marrone rossastro chiaro, castagna, cioccolato, oliva, brunastro e marrone scuro toni (in tempo di pioggia è più scuro), occasionalmente anche bruno-nero, con anche, nei funghi giovani con un bordo piegato, in funghi maturi con un bordo rialzato. La pelle è liscia, secca, vellutata, con tempo umido - grassa (lucida); non sfoderabile. Quando viene premuto sulla superficie tubolare giallastra, compaiono macchie bluastre, blu-verdi, bluastre (se i pori sono danneggiati) o anche marroni-brunastre. I tubuli sono dentellati, debolmente aderenti o aderenti, arrotondati o angolari, dentellati, di varie lunghezze (0,6-2 cm), con bordi a coste, dal bianco al giallo chiaro in gioventù, poi giallo-verdi e persino giallastri-olivastri. I pori sono ampi, medi o piccoli, monocromatici, angolari.

Gamba 3-12 (fino a 14) cm di altezza e 0,8-4 cm di spessore, densa, cilindrica, con base appuntita o gonfia (tuberosa), fibrosa o liscia, spesso curva, meno spesso fibrosa-fine-squamosa, solida, leggera marrone, giallastro-brunastro, giallo-marrone o marrone (più chiaro del cappello), più chiaro sopra e alla base (giallastro, bianco o giallo pallido), senza motivo reticolare, ma striato longitudinalmente (con strisce del colore del cappello - fibre rosso-marroni). Quando viene premuto, diventa blu, quindi diventa marrone.

La polpa è densa, carnosa, con un odore gradevole (fruttato o di fungo) e sapore dolciastro, biancastro o giallo chiaro, brunastro sotto la pelle del cappello, leggermente blu al taglio, poi diventa marrone, e infine torna bianco. Nell'adolescenza è molto difficile, poi diventa più morbido. La polvere di spore è marrone oliva, verdastra brunastra o marrone oliva.

Xerocomus badius

Doppio:

Per qualche ragione, i raccoglitori di funghi inesperti a volte lo confondono con un porcino di betulla o abete rosso, anche se le differenze sono evidenti: il fungo porcino ha una gamba più leggera a forma di botte, una maglia convessa sulla gamba, la polpa non diventa blu, ecc. Si differenzia dal fungo della bile non commestibile (Tylopilus felleus). Molto più simile ai funghi del genere Xerocomus (Moss): un volano variegato (Xerocomus chrysenteron) con cappello bruno-giallastro che si spacca con l'età, in cui è esposto un tessuto rosso-rosa, un muschio bruno (Xerocomus spadiceus) con un cappello giallo, rossastro o scuro, marrone o marrone scuro con un diametro fino a 10 cm (nelle fessure è visibile un tessuto giallo-biancastro secco), con un berretto forato, fibroso-squamoso, farinoso, biancastro-giallastro, poi scurente gamba, con una delicata maglia rossa o marrone chiaro nella parte superiore e marrone rosato alla base; Volano verde (Xerocomus subtomentosus) con un cappello verdastro marrone dorato o brunastro (strato tubolare marrone dorato o verdastro giallastro), che si incrina, esponendo tessuto giallo chiaro e un gambo più chiaro.

Video di Xerocomus badius:

Nota:

Un fungo commestibile popolare e gustoso (categoria 2), specialmente nel tardo autunno, quando altri porcini se ne vanno. Il colore blu-blu della polpa bianca scompare durante la cottura. Si usa in diversi modi: fresco (in zuppe e arrosti dopo aver fatto bollire per 15 minuti), salato e in salamoia, essiccato (assume un piacevole colore giallo chiaro) e congelato. Secondo V. Buldakov, sa di porcini. Un tempo commercianti senza scrupoli cercarono di farlo passare per un fungo porcino essiccato.