Foto e descrizione del tartufo bianco (Choiromyces meandriformis)

Tartufo bianco (Choiromyces meandriformis)

Sistematici:
  • Dipartimento: Ascomycota (Ascomycetes)
  • Suddivisione: Pezizomycotina
  • Classe: Pezizomycetes (Pecicomycetes)
  • Sottoclasse: Pezizomycetidae
  • Ordine: Pezizales
  • Famiglia: Tuberaceae (Tartufo)
  • Genere: Choiromyces
  • Visualizza: Choiromyces meandriformis (Tartufo Bianco)
    Altri nomi per il fungo:
  • Tartufo di Troitsky
  • Tartufo polacco

Altri nomi:

  • Tartufo di Troitsky
  • Tartufo polacco

Tartufo bianco (Choiromyces meandriformis)

Tartufo bianco (lat. Choiromyces venosus, anche Choiromyces meandriformis) È una specie di fungo inclusa nel genere Choiromyces della famiglia dei tartufi (Tuberaceae).

È considerato il tipo di tartufo più diffuso che cresce nel territorio della Federazione Russa, ma non ha lo stesso valore del tartufo reale (Tuber).

Descrizione:

Corpo del frutto con un diametro di 5-8 (15) cm, del peso di 200-300 (500) g, tuberoso, arrotondato-appiattito con una superficie fibrosa e feltro di colore giallo-marrone

La polpa è soda, farinosa, chiara, giallastra, come una patata, con striature evidenti e un aroma specifico.

Sapore: fungo con sapore di semi tostati o noci e forte aroma caratteristico.

Propagazione:

Il tartufo bianco si trova da fine luglio a novembre (nel caldo autunno), nei boschi di conifere, tra i giovani pini e nelle latifoglie (nel nocciolo, con betulla, pioppo tremulo), su terreno sabbioso e argilloso ad una profondità di 8-10 cm, a volte comparendo in superficie un piccolo tubercolo. È molto raro e non ogni anno. Secondo la letteratura i picchi di resa coincidono con la resa dei funghi porcini.

Abita su terreni sciolti, calcarei, moderatamente umidi sotto uno strato di foglie nelle foreste di latifoglie e di conifere. Si verifica in boschi di betulle, foreste di pioppi, sotto cespugli di noccioli in foreste miste su terreni ben riscaldati.Cresce a una profondità di 8-10 cm, appare sulla superficie del suolo molto raramente. Lo trovano sulle collinette di terreno senza vegetazione, da un forte odore.

Stagione: da agosto a novembre.

Valutazione:

Il tartufo bianco (Choiromyces meandriformis), secondo le enciclopedie russe, è considerato un raro fungo commestibile (4 categorie) con un gusto specifico, non fungo, ma più carnoso. Più tardi questi funghi vengono raccolti, più sono gustosi.

Si consuma fresco ed essiccato. Sono particolarmente piccanti nelle salse e nei condimenti.

Questo tipo di fungo ha iniziato a guadagnare valore in Russia solo negli ultimi 10-15 anni.

Nota:

Nella regione di Kostroma, il tartufo bianco è noto come "pane di mucca". Gli animali che pascolano nelle radure di un bosco di betulle trovano un tartufo, scavano con il muso una lettiera di foglie e mordono la parte superiore del fungo che sporge dal terreno. I raccoglitori di funghi trovano questi luoghi usando la lettiera scoperta da mucche e pecore.