Foto e descrizione del seminterrato (Russula subfoetens)

Seminterrato (Russula subfoetens)

Sistematici:
  • Dipartimento: Basidiomycota (Basidiomycetes)
  • Suddivisione: Agaricomycotina
  • Classe: Agaricomycetes (Agaricomycetes)
  • Sottoclasse: Incertae sedis (undefined)
  • Ordine: Russulales
  • Famiglia: Russulaceae (Russula)
  • Genere: Russula (Russula)
  • Visualizza: Russula subfoetens (seminterrato)

Sinonimi:

  • Russula foetentula

  • Russula foetens var. subfoetens
  • Russula foetens var. minore
  • Russula subfoetens var. johannis

Seminterrato - Russula subfoetens

Descrizione

Cappello: Con un diametro di 4-12 (fino a 16) cm, in gioventù è sferico, quindi prostrato con un bordo ribassato, con una depressione ampia, ma insignificante, al centro. Il bordo del cappuccio è a coste, ma la nervatura appare con l'età, con l'apertura del cappuccio. Il colore è giallo paglierino, giallo-marrone, sfumature miele, al centro verso il rosso-marrone, senza sfumature di grigio ovunque. La superficie del cappuccio è liscia, viscida, appiccicosa in caso di pioggia.

Polpa: Bianca. Odore sgradevole associato all'olio rancido. Sapore da non pronunciato a abbastanza piccante. Una cantina dal gusto delicato è considerata una sottospecie - Russula subfoetens var. grata (da non confondere con Russula grata)

LP da media frequenza a frequente, aderente, possibilmente dentato-aderente, possibilmente con leggera discesa al peduncolo. Il colore dei piatti è bianco, poi cremoso o cremoso con giallo, potrebbero esserci macchie marroni. I piatti accorciati sono rari.

Controverso crema in polvere. Le spore sono ellissoidali, verrucose, 7-9,5 x 6-7,5 μm, verruche fino a 0,8 μm.

Gamba altezza 5-8 (fino a 10) cm, diametro (1) 1,5-2,5 cm, cilindrico, bianco, invecchiato con macchie marroni, con cavità, all'interno delle quali sono brunastre o marroni. Lo stelo diventa giallo quando viene applicato KOH.

Seminterrato - Russula subfoetens

Seminterrato - Russula subfoetens

Potrebbe esserci un pigmento marrone sullo stelo nascosto sotto uno strato biancastro che appare arrossato quando viene applicato KOH.

Seminterrato - Russula subfoetens

Habitat

Si verifica da fine giugno a ottobre. Di solito fruttifica in grandi quantità, soprattutto all'inizio della fruttificazione. Preferisce boschi di latifoglie e misti con betulle, pioppi, querce, faggi. Trovato in foreste di abete rosso con muschio o erba. Nelle foreste di abete rosso, di solito è più snello e leggermente colorato rispetto alle foreste con alberi decidui.

Specie simili

Ci sono molti russuli di valore in natura, ne descriverò la parte principale.

  • Valui (Russula foetens). Il fungo, in apparenza, è praticamente indistinguibile. Formalmente, il valore è più carnoso, più puzzolente e più pungente nel gusto. L'unica netta differenza tra il basamento e il valore è l'ingiallimento del gambo quando viene applicato idrossido di potassio (KOH). Ma confonderli non fa paura, anche loro, dopo aver cucinato, sono assolutamente indistinguibili.
  • Russula polverosa (Russula farinipes). Differisce in un odore fruttato (dolciastro).
  • Buffy russula (Russula ochroleuca). Differisce in assenza di odore pronunciato, nervature meno pronunciate del bordo, polpa più sottile, assenza di macchie brune sui piatti e sulle zampe dei funghi dell'età, e, in generale, ha un aspetto più "russule", non particolarmente simile al valore e, di conseguenza, il seminterrato.
  • Russula pectinata (Russula pectinata). Ha un odore di pesce e un sapore delicato (ma questa non è una differenza da Russula subfoetens var. Grata), di solito ha sfumature grigiastre nel cappello, che potrebbero non essere evidenti.
  • Mandorla russula (Russula grata, R. laurocerasi); Russula fragrantissima. Queste due specie hanno un pronunciato profumo di mandorle.
  • Russula Morse (S. non lavata, Russula illota) Differisce per odore di mandorle, sfumature sporche grigiastre o viola sporche sul cappuccio, bordo scuro del bordo dei piatti.
  • Russula pectinatoides; Russula praetervisa;

    Suor russula (Russula sororia); Russula recondita; Russula amoenolens; Russula insignis; Russula pseudopectinatoides; Russula cerolens. Queste specie si distinguono per i toni di grigio del colore del cappuccio. Ci sono altre differenze, diverse, ma il colore è sufficiente per loro.

  • Russula pallescens. Cresce nelle pinete, non intersecandosi con il basamento nel biotopo, tonalità più chiare, estremamente nitide, di piccole dimensioni, a polpa sottile.

Commestibilità

Fungo condizionatamente commestibile. Ottimo nella salatura, oppure fermentato, se raccolto, fino a che i lembi del cappello non si siano allontanati dal gambo, dopo un ammollo per tre giorni con un cambio d'acqua giornaliero.