Foto e descrizione di Faded Miller (Lactarius vietus)

Miller sbiadito (Lactarius vietus)

Sistematici:
  • Dipartimento: Basidiomycota (Basidiomycetes)
  • Suddivisione: Agaricomycotina
  • Classe: Agaricomycetes (Agaricomycetes)
  • Sottoclasse: Incertae sedis (undefined)
  • Ordine: Russulales
  • Famiglia: Russulaceae (Russula)
  • Genere: Lactarius (Miller)
  • Visualizza: Lactarius vietus (Miller sbiadito)

Sinonimi:

  • Onda di palude

Miller sbiadito (Lactarius vietus)

Il lattiginoso (Lactarius vietus) è un fungo della famiglia Russula, appartenente al genere Millechnik.

Descrizione esterna del fungo

Il corpo fruttifero del lactarius appassito (Lactarius vietus) è costituito da un gambo e da un cappello. L'imenoforo è rappresentato dal tipo lamellare. I piatti in esso si trovano spesso, hanno una tinta biancastra, scendono leggermente lungo il gambo, di colore giallo-ocra, ma diventano grigi quando vengono pressati o danneggiati nella loro struttura.

Il diametro del cappello può variare da 3 a 8 (a volte 10) cm È caratterizzato da carnosità, ma allo stesso tempo è sottile, nei funghi acerbi presenta un rigonfiamento al centro. Il colore del cappello è bruno vino o brunastro, nella parte centrale è più scuro e più chiaro ai bordi. Il contrasto è particolarmente evidente nei funghi maturi maturi. Non ci sono zone concentriche sulla calotta.

La lunghezza della gamba varia nel range di 4-8 cm, il diametro è 0,5-1 cm Nella sua forma è cilindrica, a volte appiattita o allargata verso la base. Può essere ricurvo o addirittura, nei corpi fruttiferi giovani è solido, divenendo successivamente cavo. È di colore leggermente più chiaro del cappello, può avere una tonalità marrone chiaro o crema.

La polpa del fungo è molto sottile e friabile, inizialmente di colore bianco, diventa gradualmente bianca, non ha odore. Il succo lattiginoso del fungo è caratterizzato da abbondanza, colore bianco e piccante; a contatto con l'aria diventa olivastro o grigio.

Il colore della polvere di spore è ocra chiaro.

Habitat e periodo di fruttificazione

Il fungo è diffuso nei continenti del Nord America e dell'Eurasia. Puoi incontrarlo spesso e il latte sbiadito cresce in grandi gruppi e colonie. I corpi fruttiferi del fungo crescono nelle foreste decidue e miste, formano la micorriza con il legno di betulla.

La fruttificazione di massa del fungo continua per tutto settembre e il primo raccolto del latte appassito può essere raccolto a metà agosto. Cresce nei boschi misti e decidui, dove sono presenti betulle e pini. Predilige zone paludose con alti livelli di umidità e zone muschiose. Porta frutti frequentemente e ogni anno.

Commestibilità

Il latte sbiadito (Lactarius vietus) appartiene alla categoria dei funghi commestibili condizionatamente, viene consumato, principalmente salato, prima della salatura, viene pre-ammollato per 2-3 giorni, dopodiché viene bollito per 10-15 minuti.

Specie simili, caratteristiche distintive da loro

Il latte sbiadito (Lactarius vietus) ha un aspetto simile alla griglia grigia dei funghi commestibili, specialmente quando fuori è umido e il corpo fruttifero del latte sbiadito acquisisce una tonalità lilla. La sua principale differenza rispetto alla serushka è una struttura più sottile e più fragile, un'alta frequenza della posizione dei piatti, succo di latte grigio nell'aria, un cappuccio con una superficie appiccicosa. La specie descritta è simile al lilla viola. È vero, in quel caso, quando viene tagliata, la polpa diventa lilla e in un lattaio sbiadito diventa grigia.

Un'altra specie simile può essere chiamata il lactarius papillare (Lactarius mammosus), che cresce solo sotto le conifere ed è caratterizzato da un aroma fruttato (con una miscela di cocco) e da un colore più scuro del cappello.

Anche un normale lattante sembra un lattaio sbiadito, ma la differenza in questo caso sono le sue grandi dimensioni, una tonalità scura del cappello e il succo di latte, che diventa giallo-marrone quando si asciuga.