Foto e descrizione di Lyophyllum shimeji (Lyophyllum shimeji)

Lyophyllum shimeji

Sistematici:
  • Dipartimento: Basidiomycota (Basidiomycetes)
  • Suddivisione: Agaricomycotina
  • Classe: Agaricomycetes (Agaricomycetes)
  • Sottoclasse: Agaricomycetidae
  • Ordine: Agaricales (Agaric o Lamellar)
  • Famiglia: Lyophyllaceae (Liofila)
  • Genere: Lyophyllum (Lyophyllum)
  • Visualizza: Lyophyllum shimeji

Sinonimi:

  • Hon-shimeji

  • Tricholoma shimeji
  • Lyophillum shimeji

Lyophyllum shimeji - Lyophyllum shimeji

Fino a poco tempo, si credeva che lo Shimeji Lyophyllum (Lyophyllum shimeji) fosse distribuito solo in un'area limitata che copriva le pinete del Giappone e parti dell'Estremo Oriente. Allo stesso tempo, c'era una specie separata, Lyophyllum fumosum (L. grigio fumo), associata a foreste, in particolare conifere, alcune fonti lo descrissero addirittura come un agente formante micorrizico con pino o abete rosso, esternamente molto simile a L.decastes e L.shimeji. Recenti studi molecolari hanno dimostrato che non esistono specie così distinte e tutti i reperti classificati come L. fumosum sono L.decastes (più comunemente) o L. shimeji (Lyophillum simeji) (meno comunemente, nelle pinete). Così, oggi (2018), la specie L.fumosum è stata abolita, ed è considerata sinonimo di L.decastes, ampliando notevolmente l'habitat di quest'ultima, quasi “ovunque”. Ebbene, L.shimeji, come si è scoperto, cresce non solo in Giappone e in Estremo Oriente, ma è diffuso in tutta la zona boreale dalla Scandinavia al Giappone e, in alcuni luoghi, si trova nelle pinete della zona climatica temperata. Si differenzia da L.decastes solo nei corpi fruttiferi più grandi con zampe più spesse, crescita in piccoli aggregati o separatamente, legati a pinete secche, ea livello molecolare.

Descrizione

Cappello: 4-7 centimetri. In gioventù, è convesso, con un bordo curvo pronunciato. Con l'età si uniforma, diventa leggermente convesso o praticamente steso, al centro del cappello si conserva quasi sempre un pronunciato tubercolo basso largo. La pelle del cappuccio è leggermente opaca, liscia. La gamma cromatica è nei toni del grigio e del marrone, dal grigio-marrone chiaro al grigio sporco, può acquisire sfumature grigio-giallastre. Sul cappello, macchie scure di igrofano e strisce radiali sono spesso chiaramente distinguibili, a volte può essere presente un piccolo motivo di igrofano a forma di "maglia".

Piatti: frequenti, stretti. Sciolto o leggermente aderente. Negli esemplari giovani, bianchi, successivamente si scuriscono fino al beige o al grigiastro.

Gamba: 3-5 centimetri di altezza e fino a un centimetro e mezzo di diametro, cilindrica. Bianco o grigiastro. La superficie è liscia, può essere setosa o fibrosa al tatto. Nelle escrescenze formate dai funghi, le gambe sono saldamente attaccate l'una all'altra.

Anello, copriletto, volva: nessuno.

Polpa: soda, bianca, leggermente grigiastro nel gambo, soda. Non cambia colore al taglio e alla rottura.

Odore e sapore: gusto gradevole, leggermente nocciola.

Polvere di spore: bianca.

Spore: da rotonde a largamente ellissoidali. Liscio, incolore, ialino o con contenuto intracellulare a grana fine, debolmente amiloide. Con un'ampia diffusione di dimensioni, 5,2 - 7,4 x 5,0 - 6,5 micron.

Ecologia

Cresce su suolo, lettiera, predilige pinete secche.

Stagione e distribuzione

La fruttificazione attiva avviene in agosto - settembre.

Il Lyophyllum shimeji cresce in piccoli aggregati e gruppi, raramente singolarmente.

Distribuito in tutta l'Eurasia dall'arcipelago giapponese alla Scandinavia.

Commestibilità

Il fungo è commestibile. In Giappone, il Liophyllum shimeji, chiamato lì Hon-shimeji, è considerato un fungo prelibato.

Tipi simili e differenze da loro

Anche il liofillo affollato (Lyophyllum decastes) cresce in aggregati, ma questi aggregati sono costituiti da un numero molto maggiore di corpi fruttiferi. Preferisce foreste decidue. Il periodo di fruttificazione va da luglio a ottobre.

Anche l'olmo Lyophyllum (Fungo ostrica, Hypsizygus ulmarius) è considerato molto simile nell'aspetto per la presenza di macchie tondeggianti di igrofano sul cappello. Nei funghi ostrica, i corpi fruttiferi con un gambo più allungato e il colore del cappello sono generalmente più chiari rispetto al Lyophillum simeji. Tuttavia, queste differenze esterne non sono così fondamentali se prestiamo attenzione all'ambiente. Il fungo ostrica non cresce sul terreno, cresce esclusivamente su legno morto di latifoglie: su ceppi e residui legnosi immersi nel terreno.

Altre informazioni sul fungo

Il nome specifico "Shimeji" deriva dal nome giapponese della specie Hon-shimeji o Hon-shimejitake. Ma in effetti, in Giappone con il nome "Shimeji" si può trovare in vendita non solo il Lyophyllum shimeji, ma anche, ad esempio, un altro liofillo attivamente coltivato lì, l'olmo.

Foto: Vyacheslav