Foto e descrizione di Helvella queletii

Helvella queletii

Sistematici:
  • Dipartimento: Ascomycota (Ascomycetes)
  • Suddivisione: Pezizomycotina
  • Classe: Pezizomycetes (Pecicomycetes)
  • Sottoclasse: Pezizomycetidae
  • Ordine: Pezizales
  • Famiglia: Helvellaceae
  • Genere: Helvella
  • Visualizza: Helvella queletii (Helvella Kele)

Sinonimi:

  • Lobster Kele

  • Paxina queletii

Helvella queletii

Descrizione

Cappello: 1,5-6 cm Nei funghi giovani è appiattito dai lati, i bordi possono arricciarsi leggermente verso l'interno. Negli esemplari maturi, può acquisire una forma a piattino. Il bordo può essere leggermente ondulato o "irregolare".

La superficie interna portante le spore va dal marrone grigiastro al marrone, marrone e persino quasi nera, liscia.

La superficie esterna è molto più chiara di quella interna, da bruno-grigiastro chiaro a biancastra quando è asciutta, su di essa si nota una sorta di "granulosità" indistinta, che in realtà è costituita da fasci di brevi villi.

Gamba: altezza 6-8, a volte fino a 11 centimetri. Lo spessore è solitamente di circa un centimetro, tuttavia alcune fonti indicano lo spessore della gamba fino a 4 centimetri. La gamba è distintamente a coste, 4-10 costole, che passano leggermente nel cappello. Liscio o leggermente allargato verso la base. Non vuoto.

Helvella queletii

Chiaro, biancastro o marrone molto chiaro, nella parte superiore può essere leggermente più scuro, nel colore della superficie esterna del cappello.

Le costole non si staccano bruscamente quando si passa dal cappello allo stelo, ma vanno al gambo, ma un po ', e non si ramificano.

Helvella Kele

Polpa: sottile, fragile, leggero.

Odore: sgradevole.

Controversia 17-22 x 11-14 μ; ellittico, liscio, liscio, con una goccia d'olio centrale. Parafisi filamentosa con apici arrotondati, che si affilano con la maturità, 7-8 micron.

Stagione e distribuzione

Lostweed Kele può essere trovato in primavera e in estate in vari tipi di foreste: conifere, decidue e miste. Distribuito in Europa, Asia, Nord America.

Commestibilità

I dati sono incoerenti. Il fungo è considerato non commestibile a causa del suo odore sgradevole e del suo sapore basso. Nessun dato sulla tossicità.

Tipi simili e differenze da loro

  • Il lobo calice (Helvella acetabulum) è il più simile al lobo Kele, le specie si sovrappongono nel tempo e nel luogo di crescita. Il lobo del calice ha una gamba molto più corta, la gamba è espansa verso l'alto e non verso il basso, come nel lobo di Kele, e la differenza principale è che le costole vanno in alto sul cappuccio, formando un bellissimo motivo, che è rispetto a motivi gelidi su vetro o con un motivo di venature mentre nel lobo di Kele, le nervature vanno al cappello letteralmente di pochi millimetri e non formano motivi.
  • I lobuli (Helvella lacunosa) si intersecano con l'aragosta Kele in estate. La differenza principale: il cappuccio del lobo snocciolato ha una forma a sella, è piegato verso il basso, mentre il lobo di Kele ha un cappuccio a forma di coppa, i bordi del cappuccio sono piegati verso l'alto. Il piede della paletta ha delle camere cave, che spesso sono visibili semplicemente esaminando il fungo, senza tagliarlo.

Altre informazioni sul fungo

La specie prende il nome dal micologo Lucien Quélet (1832-1899)

Foto: Evgeniya, Ekaterina.