Foto e descrizione del tartufo estivo (tartufo nero russo) (Tuber aestivum)

Tartufo estivo (Tuber aestivum)

Sistematici:
  • Dipartimento: Ascomycota (Ascomycetes)
  • Suddivisione: Pezizomycotina
  • Classe: Pezizomycetes (Pecicomycetes)
  • Visualizza: Tuber aestivum (Tartufo estivo (Tartufo nero russo))

Altri nomi:

  • Tartufo nero russo

  • Scorzone
  • Saint-jean al tartufo
  • Tartufo nero estivo

Tartufo estivo

Tartufo estivo (lat. Tuber aestivum) - un fungo del genere Tartufo (latino Tuber) della famiglia del tartufo (latino Tuberaceae).

Si riferisce ai cosiddetti ascomiceti o funghi marsupiali. I suoi parenti stretti sono spugnole e punti di sutura.

Corpi fruttiferi di 2,5-10 cm di diametro, nero-bluastro, nero-marrone, superficie con grandi verruche piramidali di colore nero-marrone. La polpa è inizialmente bianco-giallastra o grigiastra, poi brunastra o giallo-marrone, con numerose venature biancastre che formano un caratteristico disegno marmorizzato, dapprima molto denso, più sciolto nei funghi più vecchi. Il sapore della polpa è nocciola, dolciastro, l'odore è gradevole, forte, a volte è paragonato all'odore di alghe o rifiuti forestali. I corpi fruttiferi sono sottoterra, di solito si verificano a una profondità ridotta; a volte compaiono vecchi funghi sopra la superficie.

Forma micorriza con querce, faggi, carpini e altre specie di latifoglie, meno spesso con betulle, ancora meno spesso con pini, cresce poco profonda (3-15 cm, anche se a volte fino a 30 cm) nel terreno nelle foreste decidue e miste, prevalentemente su terreni calcarei.

In diverse regioni della Federazione Russa, i tartufi maturano in tempi diversi e possono essere raccolti dalla fine di luglio alla fine di novembre.

Questo è l'unico rappresentante del genere Tuber in Russia. Le informazioni sul ritrovamento del tartufo invernale (Tuber brumale) non sono state confermate.

Le principali regioni in cui il tartufo nero russo porta frutti abbastanza spesso e ogni anno sono la costa del Mar Nero del Caucaso e la zona della foresta-steppa della Crimea. Negli ultimi 150 anni, sono stati trovati singoli ritrovamenti in altre regioni della parte europea della Russia: nelle regioni di Podolsk, Tula, Belgorod, Oryol, Pskov e Mosca. Nella provincia di Podolsk, il fungo è stato trovato così spesso che i contadini locali tra la fine del XIX e l'inizio del XX secolo. impegnata nella sua raccolta e vendita.

Specie simili:

Il tartufo di Perigorsk (Tuber melanosporum) è uno dei tartufi veri più pregiati, la sua polpa si scurisce di più con l'età - al marrone-viola; la superficie diventa arrugginita quando viene premuta.