Durata di conservazione attuale dei funghi freschi crudi

I funghi prataioli sono un tale prodotto che puoi acquistare in qualsiasi negozio o collezionarti ... e questo è il loro enorme vantaggio. Dopotutto, i piatti a base di questi funghi sono gustosi e facili da preparare. Ma ci sono situazioni in cui non c'è tempo per cucinare e si desidera che i funghi vengano conservati in frigorifero più a lungo. Quanto possono durare i funghi al freddo e come aumentare questo periodo?

Come puoi conservare i funghi

All'aria aperta, cioè a una temperatura ambiente di circa 18-20 gradi, i funghi non mentiranno per più di 6-8 ore. Amano il fresco, una temperatura che non supera i quattro gradi. E dove abbiamo una tale temperatura su base costante? Esatto, nel frigorifero. Assicurati di leggere come conservare i funghi in frigorifero.

I funghi si conservano al meglio in frigorifero, dove possono riposare da 3 a 14 giorni, a seconda di come vengono conservati.

Se lasci i funghi senza coperchio o confezione, non dureranno più di 1-2 giorni, anche in frigorifero. Pertanto, è molto importante coprirli o conservarli in un contenitore chiuso se si desidera conservarli a lungo.

Conserva i funghi in un contenitore sigillato o copri con un tovagliolo. Puoi metterli nello scomparto delle verdure coperto e coprire con un asciugamano. In questa posizione rimarranno freschi per 3-4 giorni.

Se acquisti funghi al supermercato, molto probabilmente sono confezionati sottovuoto. E questo va bene! In questa forma, possono essere conservati per 1 settimana e non preoccuparti del fatto che possano deteriorarsi.

Se i funghi sono in una confezione sottovuoto, non aprirlo finché non sei pronto per cucinare qualcosa. Dopo aver aperto il sottovuoto, i funghi devono essere consumati entro due giorni, altrimenti si deterioreranno.

Hai sacchetti di carta a casa? Se sì, fantastico! Questa è una buona alternativa al confezionamento sottovuoto. La carta inoltre mantiene bene il suo aspetto fresco e impedisce ai funghi di deteriorarsi rapidamente.

Tieni presente che non puoi mettere più di 500 grammi di funghi nel sacchetto, altrimenti inizieranno a deteriorarsi più velocemente. Basta dividere i funghi in più sacchetti e riporli nello scomparto delle verdure coperto. Questo li manterrà freschi per una settimana.

Un altro buon modo, probabilmente uno dei migliori, è conservare i funghi in sacchetti di tessuto naturale. In tali sacchetti, i funghi "respirano" e possono mantenere a lungo il loro aspetto fresco.

Su uno scaffale vegetale, i funghi verranno conservati per 10-12 giorni e sugli scaffali aperti per 8-9 giorni.

Puoi anche conservare i funghi in un sacchetto di plastica. Li troverai sicuramente a casa tua. È importante che a causa della mancanza di aria nella borsa, i funghi si deteriorino rapidamente a causa dell'umidità risultante. Pertanto, aprirlo periodicamente e ventilarlo.

Rimarranno in buone condizioni in un sacchetto di plastica per 5 giorni e se li metti nello scomparto della verdura, allora 7 giorni.

Infine, puoi metterli in contenitori di vetro, plastica o metallo. Contenitori, barattoli, padelle: tutto andrà bene. Assicurati di coprirli con un tovagliolo o un asciugamano dopo aver messo i funghi nel contenitore.

In un contenitore chiuso, i funghi rimarranno per 8-10 giorni e se la temperatura è compresa tra -2 e +2 gradi, mentiranno per circa due settimane.

Video Modo competente per pulire e conservare i funghi:

Determina l'aspetto: fresco o rovinato?

Presta prima attenzione all'odore. Il fungo fresco ha un aroma gradevole: odora di bosco, freschezza ed emana un po 'di terra. Se è già scomparso, odora di umidità e qualcosa di acido. Un tale fungo può essere gettato via immediatamente.

Esamina attentamente il champignon. Se noti macchie scure, muco sul cappello, questo parla anche di deterioramento. Ma tieni presente che le macchie possono apparire anche a causa di danni meccanici. Pertanto, se il cappuccio è liscio, ma si oscura, questo fungo può anche essere gettato via.

Un buon fungo ha un colore del cappello bianco, senza macchie o sfumature.Se il colore è cambiato in marrone, verde o rosato, puoi buttare via un tale fungo, che è già inadatto al cibo.

Ti consigliamo di leggere le caratteristiche e le differenze nella conservazione dei funghi freschi e già pronti nell'articolo: //holodilnik1.ru/gotovka-i-hranenie/osobennosti-i-sroki-hranenija-gotovyh-gribov-v-holodilnike/

Come conservare correttamente i funghi in frigorifero

Champignon in frigorifero

Se rispetti alcune regole, salva la "vita" dei funghi per qualche giorno in più.

  • Se li metti in un contenitore, ad esempio un contenitore o una casseruola, disponi i funghi in uno strato.

  • Coprili con tessuti naturali, tovaglioli di carta o fogli con fori per consentire la circolazione dell'aria nel contenitore.

  • Prima di inviarli al frigorifero, ispeziona attentamente e getta immediatamente quelli mancanti. Se ciò non viene fatto, a causa di un fungo viziato, tutto può iniziare a marcire.

  • Non sciacquateli troppo a lungo, tanto meno metteteli a bagno in acqua. Il fatto è che i funghi non amano particolarmente l'umidità e, a causa del suo alto contenuto, inizieranno rapidamente a marcire.

  • Se i funghi devono ancora essere lavati, fallo leggermente e asciugali immediatamente con un asciugamano asciutto.

  • Inoltre, i funghi non richiedono alcuna lavorazione speciale. Basta rimuovere la pellicola dai cappucci, tagliare le estremità delle gambe e ritagliare i punti in cui iniziano a comparire i punti.

  • Quando sono in frigorifero è meglio non toccarli. A causa di una "preoccupazione" troppo frequente, possono raggrinzirsi e scomparire più velocemente.

  • Se noti che un fungo ha iniziato a marcire, scartalo immediatamente in modo che non "infetti" il resto.

È possibile congelare i funghi e come farlo correttamente

Quanto è buono che i funghi possano essere conservati nel congelatore! Possono stare lì fino a sei mesi, il che è molto buono. Puoi prenderne una piccola porzione in qualsiasi momento e cucinare velocemente la cena, senza nemmeno pensare che i funghi possono andare a male.

È importante che la temperatura nel congelatore non scenda sotto i 18 gradi.

Leggi le regole sottovalutate per il congelamento e la conservazione dei funghi freschi al link: //holodilnik1.ru/gotovka-i-hranenie/pravila-zamorozki-i-hranenija-svezhih-gribov/

Fasi di congelamento

Per prima cosa, prepara i funghi: rimuovi la pellicola, le punte delle gambe, i danni. Risciacquare leggermente, ma senza esagerare, altrimenti tutta l'acqua si congelerà in seguito. A proposito, se ciò accade, la polpa dei funghi si allenterà e il gusto sarà sgradevole. Lo sentirai dopo la cottura.

Aspetta che siano completamente asciutti. Tagliate a pezzi se necessario.

Dopodiché, metti i funghi su una teglia in uno strato e mandali nel congelatore per 3-4 ore.

Quindi mettili in contenitori: borse, contenitori e altri. E mettilo nel congelatore.

Processo di scongelamento

È importante non togliere i funghi dal congelatore e iniziare subito la cottura. Per prima cosa, mettili in frigorifero per un paio d'ore e solo allora inizia a preparare il piatto.

Non ricongelare i funghi, tanto meno farlo più volte.

Cerca di non cucinare troppo, perché i funghi già pronti vengono conservati per non più di un giorno. Meglio togliere piccole porzioni alla volta. Quindi cucini di meno e non devi buttare via nulla.

Video Congelamento completo dei funghi nel congelatore:

Risparmiamo tempo in cucina

Sapevi che puoi congelare non solo funghi crudi, ma anche bolliti, fritti e al forno? Si ottiene così un semilavorato pronto che, dopo lo scongelamento, può essere riscaldato e servito.

Il processo di congelamento è lo stesso, appena prima di questo:

  • Lessare i funghi in acqua salata per 10 minuti o friggerli in olio vegetale per 15 minuti.

  • Asciugali completamente e mettili in frigorifero.

  • Ora puoi inviarli al congelatore per la conservazione.

Esistono modi così semplici per conservare i funghi in frigorifero. È importante che non possano essere lasciati a lungo all'aperto e sigillati in sacchetti di plastica, altrimenti si deteriorano rapidamente. Basta cucinarli presto o congelarli in modo da non doverti preoccupare della loro freschezza.