Foto e descrizione dell'Exidia ghiandolare (Exidia glandulosa)

Exidia ghiandolare (Exidia glandulosa)

Sistematici:
  • Dipartimento: Basidiomycota (Basidiomycetes)
  • Suddivisione: Agaricomycotina
  • Classe: Agaricomycetes (Agaricomycetes)
  • Sottoclasse: Auriculariomycetidae
  • Ordine: Auriculariales
  • Famiglia: Exidiaceae (Exidiaceae)
  • Genere: Exidia
  • Visualizza: Exidia glandulosa (Exidia ghiandolare)
    Altri nomi per il fungo:
  • Exidia troncata

Sinonimi:

  • Exidia troncata
  • Exidia truncata

Exidia ghiandolare -Exidia glandulosa

Exidia glandulosa (Boll.) P.

Descrizione

Corpo fruttifero: 2-12 cm di diametro, nero o marrone scuro, dapprima arrotondato, poi a forma di conchiglia, a forma di orecchio, tuberoso, spesso con base affusolata. La superficie è lucida, liscia o finemente rugosa, ricoperta da piccoli punti. I corpi fruttiferi sono sempre isolati l'uno dall'altro, non crescono mai insieme in una massa solida. Una volta asciutte, diventano dure o si trasformano in una crosta nera che ricopre il substrato.

Polpa: nero, gelatinoso, elastico.

Polvere di spore: bianca.

Controversia: 14-19 x 4,5-5,5 micron, a forma di salsiccia, leggermente ricurva.

Gusto: minore.

Odore: neutro.

Commestibilità

Il fungo è immangiabile, ma non velenoso.

Ecologia

Cresce sulla corteccia delle latifoglie (quercia, faggio, nocciolo). Distribuito nei luoghi in cui crescono queste specie. Richiede alta umidità.

Stagione e distribuzione

Appare in primavera in aprile-maggio e in condizioni favorevoli può crescere fino al tardo autunno.

Distribuzione: Europa, parte europea della Russia, Caucaso, Primorsky Krai.

Specie simili

Annerimento Exidia (Exidia nigricans)

Annerimento Exidia (Exidia nigricans)

cresce non solo su specie di latifoglie, ma anche su betulla, pioppo tremulo, salice, ontano. I corpi fruttiferi si fondono spesso in una massa comune. Le spore degli exsidi annerenti sono leggermente più piccole. Specie molto più comuni e più comuni.

Abete rosso Exidia (Exidia pithya) - cresce sulle conifere, i corpi fruttiferi sono lisci.

Video:

Foto: Tatiana.