Webcap cremisi (Cortinarius purpurascens) foto e descrizione

Webcap scarlatto (Cortinarius purpurascens)

Sistematici:
  • Dipartimento: Basidiomycota (Basidiomycetes)
  • Suddivisione: Agaricomycotina
  • Classe: Agaricomycetes (Agaricomycetes)
  • Sottoclasse: Agaricomycetidae
  • Ordine: Agaricales (Agaric o Lamellar)
  • Famiglia: Cortinariaceae (Spiderwebs)
  • Genere: Cortinarius (Webcap)
  • Visualizza: Cortinarius purpurascens (webcap scarlatto)

Webcap scarlatto (Cortinarius purpurascens)

Webcap scarlatto (Cortinarius purpurascens) - un fungo, che secondo alcune fonti appartiene al commestibile, appartiene al genere Spiderweb, la famiglia Cobweb. Il sinonimo principale del suo nome è il termine francese Cortinarius purpurascens.

Descrizione esterna

Il corpo fruttifero della ragnatela cremisi è costituito da una gamba lunga da 6 a 8 cm e un cappello, il cui diametro è fino a 15 cm. Inizialmente, il cappello ha una forma convessa, ma nei funghi in maturazione diventa prostrato, appiccicoso al il tocco e piatto. La polpa del cappello è caratterizzata dalla sua fibra, e il colore del cappello stesso può variare dal marrone oliva al marrone rossastro, con un colore leggermente più scuro nella parte centrale. Quando la polpa si asciuga, il cappuccio smette di brillare.

La polpa del fungo è caratterizzata da una tinta bluastra, ma per azione meccanica e taglio assume un colore violaceo. La polpa di questo fungo, in quanto tale, non ha sapore, ma l'aroma è gradevole.

La circonferenza del gambo del fungo varia entro 1-1,2 cm, il gambo ha una struttura molto densa, alla base acquisisce una forma tuberosa gonfia. Il colore principale del gambo del fungo è viola.

L'imenoforo si trova sulla superficie interna del cappuccio, ed è costituito da placche aderite al peduncolo con un dente, inizialmente di colore viola, ma che gradualmente diventano bruno-ruggine o brunastre. I piatti contengono una polvere di spore marrone ruggine, costituita da spore a forma di mandorla ricoperte di verruche.

Stagione e habitat

La fruttificazione attiva della ragnatela cremisi si verifica nel periodo autunnale. Il fungo di questa specie può essere trovato nelle foreste miste, decidue o di conifere, principalmente a fine agosto e per tutto settembre.

Commestibilità

Le informazioni sul fatto che la ragnatela cremisi sia commestibile sono controverse. Alcune fonti affermano che questo tipo di fungo può essere mangiato, mentre altre indicano che i corpi fruttiferi di questo fungo non sono adatti al consumo, poiché hanno un gusto basso. Convenzionalmente, la ragnatela cremisi può essere definita commestibile, principalmente viene consumata salata o in salamoia. Le proprietà nutritive della specie sono state poco studiate.

Tipi simili e differenze da loro

La ragnatela cremisi è simile nell'aspetto ad altri tipi di ragnatele. La principale caratteristica distintiva della specie è il fatto che la carne del fungo descritto, sotto azione meccanica (pressione), cambia colore in viola brillante.